Calciomercato Juventus, montagne russe Kostic: l’assist è pazzesco

0
52

Calciomercato Juventus, si ravviva l’interesse per l’esterno dell’Eintracht Francoforte, protagonista dell’ultima Europa League. 

Non è la Formula 1, ma la Juventus sembra ormai diventata esperta in materia di “sorpassi”. E non ci riferiamo alla classifica, visto che il campionato deve ancora iniziare. Ma alle trattative di mercato: si profilano infatti nuovi “casi Bremer” all’orizzonte. I bianconeri hanno impresso l’accelerata decisiva per il forte difensore proprio nel momento in cui il giocatore stava per celebrare il matrimonio coi rivali dell’Inter. Una mossa che la dirigenza della Signora potrebbe ripetere nei prossimi giorni per accaparrarsi quegli obiettivi accantonati ma che a quanto pare sono improvvisamente tornati d’attualità.

Filip Kostic ©️Ansafoto

Un esempio è Giacomo Raspadori, in queste ore sempre più vicino al Napoli di Spalletti. Lo scorso giugno l’esterno del Sassuolo e della Nazionale italiana era stato a più riprese accostato alla Juventus, se ne parlava come possibile erede di Paulo Dybala. Poi i bianconeri hanno avuto altre priorità e di conseguenza l’interesse sembrava scemato.

Calciomercato Juventus, ritorno di fiamma per il serbo

Kostic ©LaPresse

Tra i ritorni di fiamma, secondo l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, potrebbe rientrare anche quello per Filip Kostic, ala dell’Eintracht Francoforte da tempo nel mirino del direttore sportivo Federico Cherubini. Era lui l’obiettivo numero uno se si fosse inceppata la trattativa per Angel Di Maria. L’arrivo dell’argentino ha contribuito a raffreddare la pista ma non è detto che non possa arrivare ugualmente. La Rosea spiega che il serbo sarebbe un modo per sistemare la corsia sinistra ed è per questo che la Juventus è tornata prepotentemente sul protagonista dell’ultima Europa League. Kostic era a un passo dal West Ham, ma ora che si apre nuovamente la prospettiva di giocare in Serie A il giocatore potrebbe decidere fare dietrofront e rispondere “picche” agli Hammers.