Juventus sanzionata dall’UEFA: ultim’ora UFFICIALE

0
149

Juventus sanzionata dall’UEFA, la notizia era nell’aria già da qualche giorno. Adesso c’è anche l’ufficialità.

Inter, Juventus, Milan e Roma. No, non è l’attuale classifica della Serie A. Sono i quattro club italiani che la Uefa ha appena sanzionato per il mancato rispetto del Fair Play finanziario. Come previsto, dunque, nella lista figurano anche i bianconeri. Una notizia che non coglie completamente impreparati i piani alti del quartier generale di via Druento, considerando che il provvedimento era atteso già da qualche giorno.

Ceferin
Il presidente Uefa Ceferin ©️Ansafoto

“La Prima Sezione del Club Financial Control Body (CFCB) presieduta da Sunil Gulati – si legge nel comunicato – ha annunciato oggi una serie di decisioni che coinvolgono i club che hanno partecipato alle competizioni UEFA per club 2021/22”, si legge nella nota dell’UEFA. La Prima Sezione del CFCB ha rilevato che AC Milan (ITA), AS Monaco (FRA), AS Roma (ITA), Beşiktaş JK (TUR), FC Internazionale Milano (ITA), Juventus (ITA), Olympique de Marseille (FRA) e Paris Saint-Germain (FRA) non ha rispettato il requisito del break-even”.

Juventus sanzionata dall’UEFA, per i bianconeri una multa di 3,5 milioni di euro

Calciomercato Juventus
Andrea Agnelli ©️LaPresse

Alla società presieduta da Andrea Agnelli sarà dunque comminata una multa di 3,5 milioni di euro. Multe che potrebbe ulteriormente lievitare se la Juventus nel prossimo triennio non dovesse rispettare gli obiettivi indicati nell’accordo stipulato con la Uefa, arrivando a sborsare ulteriore 23 milioni. “L’analisi ha riguardato gli esercizi 2018, 2019, 2020, 2021 e 2022 – prosegue la nota del massimo organo calcistico continentale – Gli esercizi 2020 e 2021 sono stati oggetto delle misure di emergenza Covid volte a neutralizzare gli effetti negativi della pandemia. In base a queste misure, gli esercizi finanziari 2020 e 2021 sono stati valutati come un unico periodo e ai club sono stati concessi adeguamenti specifici per il covid-19 e per calcolare la media del disavanzo combinato del 2020 e del 2021. Ulteriori informazioni sulle misure di emergenza possono essere trovate qui”.

“Questi otto club – si legge – hanno accettato un contributo finanziario di 172 milioni di euro. Tali importi saranno trattenuti da eventuali entrate che questi club guadagnano dalla partecipazione alle competizioni UEFA per club o pagati direttamente. Di tale importo, 26 milioni di euro (15%) saranno interamente pagati mentre il saldo residuo di 146 milioni di euro (85%) è condizionato al rispetto da parte di questi club degli obiettivi indicati nel rispettivo accordo transattivo”.