Champions League, nuova sfida alla UEFA: l’inno diventa subito un caso

0
26

Champions League, nuove polemiche e sfida alla Uefa. Si apre il caso che potrebbe avere non poche ingerenze dopo i fatti degli ultimi giorni.

Sono state settimane di certo non poco ricche di eventi, da tanti punti di vista e non solo in casa Juventus. Basti pensare a quanto accaduto nella gara contro la Salernitana, rappresentante non solo uno dei punti più bassi toccati dal VAR nel corso della sua breve vita ma anche un possibile punto di svolta per rivedere i numerosi punti che già prima avevano generato non poche polemiche.

Juventus Uefa Champions League
Sorteggio Uefa Champions League Juventus ©️LaPresse

A ciò si aggiungano anche i tanti eventi in campo europeo che hanno generato ulteriore attenzione. Non ci riferiamo, ovviamente, ai soli risultati o a discorsi squisitamente di campo. Certo, si potrebbe tornare su quella che è stata la grande prestazione del Napoli contro il Liverpool o alle dichiarazioni di Danilo dopo la gara contro il PSG, da archiviare e superare a partire da stasera contro il Benfica.

Nuova sfida alla Uefa e decisione presa: “colpa” dell’inno

Uefa Champions League
Uefa Champions League ©️LaPresse

In questi giorni abbiamo visto però come anche lo storico evento della morte della regina Elisabetta si sia riflesso nel mondo calcistico. A partire dalla sospensione della Premier League e dal rinvio della sfida dell’Arsenal in Champions League. Non sfugga, poi, quanto interessi la partita dei Rangers contro il Napoli, posticipata di 24 ore con tanto di chiusura del settore ospiti partenopeo.

Questi sono però i non unici fattori celantisi dietro questa partita. Come riporta il Daily Mail, infatti, il club scozzese avrebbe deciso di lanciare una sorta di sfida alla UEFA, riproducendo il “God Save the Queen” prima del fischio di inizio. Se così sarà, bisognerà valutare le conseguenze.