Calciomercato Juventus, assist McKennie: affare saltato sul più bello

0
9

Calciomercato Juventus, il tema mercato torna improvvisamente d’attualità nella settimana della sosta per le nazionali. 

L’obiettivo è tornare ad essere protagonisti. Non solo in campo ma anche sul mercato. La Juventus vuole approfittare di questa sosta per riflettere, per trarre delle somme ma soprattutto per capire ciò che si può e si deve migliorare, evitando di farsi trovare impreparata nella prossima sessione che aprirà i battenti a gennaio. Che il bilancio, finora, non sia positivo è sotto gli occhi di tutti. Quella della Signora è stata una falsa partenza. La vittoria contro il Sassuolo nella prima giornata di campionato aveva illuso: il successo coi neroverdi è l’unico della stagione insieme alla vittoria con lo Spezia, ottenuta qualche turno più tardi. Saltano agli occhi invece le sconfitte in Champions League con Psg e Benfica, che potrebbero compromettere il percorso dei bianconeri in coppa.

Psg-Juventus
McKennie ©️Ansafoto

Ma ha lasciato esterrefatti i tifosi anche l’assurdo scivolone di domenica a Monza, contro l’ultima in classifica e che fino al match con la Juve aveva collezionato a malapena un punto. Se Allegri è sulla graticola, non possono essere esenti da critiche neppure i dirigenti, chiamati quanto prima a portare a termine l’operazione “rinnovamento”.

Calciomercato Juventus, Pulisic era finito nel mirino dei bianconeri: pronto un nuovo assalto

Pulisic
Pulisic ©️LaPresse

A gennaio, per esempio, la Juventus potrebbe tentare un nuovo assalto a Christian Pulisic, esterno del Chelsea che nell’ultimo periodo della gestione Tuchel ha visto poco il campo. Ora che il tecnico tedesco è stato esonerato non sarebbe strano vedere lo statunitense scalare nuovamente le gerarchie. Molto, tuttavia, dipenderà dalle scelte del nuovo allenatore dei Blues Graham Potter. Quel che è certo è che i bianconeri, come riporta Ben Jacobs di CBS Sports, già in estate hanno mostrato interesse per il giocatore americano, valutando un possibile prestito con diritto di riscatto. Lo “sponsor” dell’operazione era ovviamente il suo connazionale Weston McKennie. La Juve alla fine non ha inoltrato alcuna offerta ai londinesi ma non è detto che non possa farlo tra un paio di mesi.