Juventus, CDA senza appello: “Compromessa la continuità aziendale”

0
998

Il campionato di serie A vive un momento di pausa ma la Juventus non ha assolutamente tempo per rilassarsi.

Il rendimento della squadra di Allegri in questa primissima parte della stagione è stato al di sotto delle aspettative. In Champions League si rischia la mancata qualificazione al turno successivo dopo le due sconfitte rimediate in altrettante gare. In campionato invece sono arrivati solo due successi in sette gare, punti che rendono la classifica della Juventus decisamente non adeguata alle ambizioni dei tifosi.

Calciomercato Juventus e Milan
Andrea Agnelli, massimo dirigente della Juventus, insieme a Nedved e Arrivabene ©LaPresse

Per questo motivo subito dopo la sosta ci si attende una pronta reazione da parte di Bonucci e compagni. Sulla graticola è finito mister Allegri, che non è riuscito a dare una precisa identità alla sua squadra. Gennaio è comunque vicino e non si esclude che possano però esserci dei movimenti in entrata e in uscita dal punto di vista del mercato. Tuttavia, quest’oggi si è tenuto il CDA della Juventus, il cui esito non può non essere preso in considerazione.

Cda Juventus, il verdetto è eloquente

Juventus Agnelli
Andrea Agnelli ©LaPresse

Come riferito da Marcello Chirico, il CDA della Juventus che si è venuto a delineare non sarebbe stato uno dei più tranquilli. Ad essere evidenziato, infatti, è stato un quadro finanziario grave, nonostante i due aumenti di capitale, al punto che secondo i revisori dei conti potrebbe essere compromessa la stessa continuità aziendale. Ragion per cui, si rende necessario un drastico cambio di rotta, per evitare quello che sarebbe un vero e proprio bagno di sangue. Piano economico e piano sportivo: due rotte che necessariamente sono attese ad un punto di svolta in casa Juventus.