Juventus, ‘esonerano‘ Allegri: plebiscito Tuchel

0
100

Juventus, Tuchel accolto a braccia aperte dopo l’esonero di Allegri. Ecco cosa sta succedendo dopo la sconfitta con il Milan.

Non è andato nel migliore dei modi l’incontro di ieri contro la compagine di Pioli, brava e concreta nell’imporsi 2-0 su Vlahovic e colleghi, bravi nell’approcciare bene alla gara ma al contempo poco in grado di risultare incisivi offensivamente e nel contenere degnamente le offensive avversarie.

Allegri @LaPresse

La partita poteva rappresentare una sorta di svolta o, comunque, la degna chiosa ad un ciclo di impegni tenutosi nel corso di quest’ultima settimana e che avrebbe certamente corroborato ulteriormente una fiducia accresciuta, rinsaldando la posizione di mister Allegri, divenuto autentico capro espiatorio per le asperità incontrate dai bianconeri lungo il percorso.

Juventus, ‘esonero’ Allegri dopo la partita con il Milan: Tuchel “pronto”

Tuchel ©️LaPresse

Il passivo di due reti di ieri sera non è invece certamente servito, generando nuovamente un’ondata di tristezza e scoramento, soprattutto alla luce dell’ormai acquisita consapevolezza di dover assistere ad una stagione di alti e bassi e ben lungi, dunque, da quella catarsi dai più sognata e attesa.

Non manca certamente il tempo per recuperare, a patto che però si inizi seriamente a cambiare qualche aspetto. Uno di questi potrebbe certamente essere l’allenatore che, come detto, è stato fin qui visto come il fautore principale dell’involuzione di questa squadra. Non è un caso, dunque, che in molti abbiano iniziato a chiederne un allontanamento, come chiaramente emerso dalla raccolta di alcuni tweet di utenti di fede bianconera.

“Zidane o Tuchel per salvare stagione in corso e successiva”. “Mi scusi ma quando lo caccia allegri quando siamo in B?? Preda subito Tuchel prima che le freghino anche quello”. “Tuchel? Zidane? Certo se vuoi prendere Conte allora si ma io non vorrei di nuovo Antonio alla Juve anche se lo preferisco di gran lunga a questo vegetale che abbiamo ora”.