Calciomercato Juventus, tradito e “disgustato”: cessione e nuova bandiera

0
1215

Calciomercato Juventus, il trattamento che il calciatore sta ricevendo è ormai diventato inaccettabile.

Di calciatori separati in casa, nonostante il mercato già terminato, ce ne sono ancora molti in giro per il mondo. Basti pensare al caso più emblematico, quello di Cristiano Ronaldo che, per nulla convinto della bontà del progetto United, aveva fatto capire di voler andare via ma che è restato difatti senza squadra perché nessuno ha voluto accoglierlo. Ovviamente, un  “ separato in casa” può anche essere un calciatore che, al contrario, vorrebbe restare in una determinata squadra ma che la società vuole o è costretta a vendere per salvaguardare le finanze del club.

Calciomercato Juventus
Agnelli ©️LaPresse

Il calciatore in questione fa parte proprio di questa seconda categoria di giocatori. Egli, che all’epoca del suo acquisto fu scelto dalla squadra per rivestire un ruolo di fondamentale importanza nella rifondazione di un nuovo ciclo del club, si ritrova oggi ad essere un uomo relegato sempre in panchina  dall’allenatore, con un minutaggio quindi sempre molto basso. Insomma, il comportamento nei suoi confronti della società spagnola di cui veste i colori risulta sempre peggiore, motivo per cui molto probabilmente egli tenterà di lasciare il prima possibile quella realtà, che aveva preferito nei mesi scorsi nonostante ottime altre offerte che gli erano pervenute.

Calciomercato Juventus, De Jong-Barcellona: la frattura totale è vicina

Calciomercato Juventus
Frenkie De Jong ©LaPresse

Il giovane olandese se la sta passando abbastanza male in Spagna proprio per via della sopracitata poca considerazione che prima il presidente e poi l’allenatore hanno della sua figura e bravura. Egli, che in estate le aveva tentate tutte per restare a Barcellona, si sta vedendo praticamente messo sempre più con le spalle al muro, in un ambiente che non valorizza assolutamente le sue qualità. A fargli la corte, nonostante il rifiuto in estate, c’è ancora il Manchester United di Ten Haag, suo allenatore ai tempi dell’exploit all’Ajax, che gli offrirebbe la possibilità non solo di avere un posto fisso assicurato nel centrocampo dei “ Red Devils”, ma anche quella di restare a Lugo e provare a diventare una bandiera del club, almeno secondo quanto riportato da “sport.es”