Voltafaccia e ribaltone in panchina segnato: Juventus ‘colpevole’

0
726

Calciomercato Juventus, ormai il destino sembra essere già indelebilmente segnato.

Entrambe le squadre di Torino  si ritrovano in una situazione abbastanza complicata in questo inizio di Serie A 22/23, con Massimiliano Allegri sempre più vicino ad un esonero molto oneroso  e  che farebbe davvero parlare molto, per via della cifra monstre di 9 milioni di euro che la Juventus dovrebbe continuare a corrispondere al livornese qualora venisse scelto al suo posto un nuovo allenatore.

Allegri
Max Allegri ©️LaPresse

Anche in casa Torino però le cose non vanno nel migliore dei modi, con Juric apparso molto rassegnato al suo destino. Infatti l’allenatore crosto in conferenza stampa  ha rilasciato un’intervista nella quale ha descritto la sua rassegnazione in merito alla possibilità di nuovi investimenti sul mercato da parte della società, dicendosi appunto consapevole che la squadra non cambierà di una virgola nonostante tutto il fervore con cui lo stesso allenatore si era rivolto al presidente Cairo per chiedere degli innesti che riequilibrassero una rosa che in alcuni reparti è decisamente carente.

Calciomercato Juventus, Torino-Juric: le strade che si allontanano

Juventus-Torino
Juric ©️LaPresse

Stando a quanto riportato da diversi organi di stampa, infatti, la rassegnazione dell’allenatore croato lo porterà molto probabilmente a cessare anticipatamente il rapporto che lo tiene legato al club granata fino al 2024, proprio perché non si sente tutelato e adeguatamente sostenuto dalla società del Torino. Insomma, l’inizio idillio con il presidente sembra ormai essere un ricordo lontano, motivo per cui al netto di clamorosi colpi di scena al termine di questa stagione le loro strade si separeranno definitivamente.