Calciomercato Juventus, addio Bonucci: l’erede è sbocciato da un anno

0
10892

Calciomercato Juventus, l’addio di Bonucci alla fine della stagione sembra sempre più probabile. L’erede del difensore è sbocciato da un anno

Vuoi l’età, vuoi il fatto che con Allegri il rapporto non è che sia mai stato dei migliori, vuoi anche che prima o poi qualcosa deve succedere, e allora ecco che l’addio di Bonucci alla fine della stagione diventa sempre più probabile. Vi abbiamo raccontato più volte nel corso di queste settimane come la società bianconera abbia tutta l’intenzione di rivoluzionare, praticamente, il pacchetto arretrato. Con Cuadrado e Alex Sandro a fine contratto, con il già citato Leonardo, con Gatti che non convince e con Rugani che praticamente ormai è diventato quasi un esubero, sono molti quelli in bilico e che senza paura di essere smentiti potrebbero lasciare. Insomma, servono innesti e uno, la Juve, lo avrebbe già messo nel mirino.

Calciomercato Juventus, addio Bonucci: l'erede è sbocciato da un anno
Leonardo Bonucci ©️LaPresse

Il difensore – che può giocare anche in mezzo al campo visto che Gasperini in qualche occasione lo ha pure utilizzato in quel ruolo – è ormai sbocciato da un anno e non ha bisogno di presentazioni: Scalvini dell’Atalanta (anche una rete in questa stagione nella trasferta vinta all’Olimpico contro la Roma) sarebbe entrato nel mirino della Juventus che potrebbe anche cercare di portarlo dalle parti della Continassa nel prossimo mese di gennaio. Almeno queste sono le indiscrezioni riportate da fichajes.net.

Calciomercato Juventus, è Scalvini l’erede di Bonucci

Calciomercato Juventus, addio Bonucci: l'erede è sbocciato da un anno
Scalvini ©️LaPresse

Ora, che Scalvini sia un elemento da tenere sotto la lente d’ingrandimento ci sono pochi dubbi. Ma appare difficile, in ogni caso, che la Juventus possa riuscire nel colpaccio nel prossimo mese di gennaio viste anche quelle che sono le frizioni interne all’Atalanta con Gasp non contento di quello che la società ha fatto la scorsa estate. L’interesse comunque c’è, e magari la prossima estate si potrebbe cercare un vero e proprio affondo. Sì, la sensazione è che almeno nei prossimi mesi non succederà nulla. A giugno poi chissà…