Calciomercato, 100 milioni per un poker d’assi: la nuova Juve fa già sognare

0
1372

Calciomercato, 100 milioni per un poker d’acquisti: le idee in testa sono ben chiare: la nuova Juventus fa già sognare

Cento milioni di euro sul mercato da investire per vedere la nuova Juve. Soldi che i bianconeri dovrebbero reperire facilmente per la prossima sessione di mercato – e non parliamo di quella invernale – per poter costruire una squadra che diventi ancora maggiormente più competitiva. Quattro acquisti di spessore. Di quelli che servono in zone fondamentali del campo. Da un difensore centrale, passando per un terzino sinistro, continuando con un centrocampista e chiudendo, chissà, anche per un erede di Di Maria. Obiettivi insomma ben fissati nella testa di Cherubini.

Calciomercato, 100 milioni per un poker d'assi: la nuova Juve fa già sognare
Allegri ©️LaPresse

Partiamo da dietro: Rugani è in uscita – forse già a gennaio – Bonucci sembra al capolinea, Gatti non è che convinca del tutto. E allora ecco che un difensore centrale serve. Magari quel Pau Torres corteggiato lo scorso anno e che potrebbe ricevere nuovamente le avanches della Vecchia Signora. La sensazione è che con 30 milioni, o poco più, si possa chiudere. E, sempre dietro, c’è un altro buco da chiudere, quello che verrà lasciato da Alex Sandro. Profilo, quello del terzino sinistro, che potrebbe arrivare pure a parametro zero. Tra Grimaldo e Bensebaini i nomi già ci sono. Entrambi in scadenza. Così come è in scadenza Dalot che potrebbe essere impiegato anche dall’altro lato.

Calciomercato, la nuova Juventus con 100 milioni

Calciomercato, 100 milioni per un poker d'assi: la nuova Juve fa già sognare
Milinkovic-Savic ©️LaPresse

In mezzo al campo il sogno è Milinkovic-Savic: il serbo della Lazio ha un contratto in scadenza nel 2024 e Lotito sa bene di non poter chiedere la luna. Con 50-60 milioni forse si potrebbe anche chiudere questa operazione soprattutto se ci sarà il pressing per l’uscita da parte del giocatore. E tutto porta a questo, visto che anche il Sergente sa bene che è arrivato il momento di cambiare aria.

E infine, magari, potrebbero rimanere degli “spicci” per prendere l’erede di Di Maria che quasi sicuramente tornerà in Argentina alla fine della stagione. Anche in questo caso l’idea in testa c’è e porta a Zaniolo, e così come Milinkovic il fatto che ci possano essere dei problemi sul rinnovo (scadenza 2024) potrebbero far abbassare le pretese della Roma che fino al momento ha sparato altissimo. Sì, la nuova Juve fa sognare.