Scontento e ceduto: Juve-Inter, scintille da oltre 20 milioni

0
59

Il 2023 ormai è ad un passo e per la Juventus sarà un anno molto importante. Anche in chiave calciomercato ovviamente.

Gennaio è alle porte e sarà un mese molto importante per i colori bianconeri. In primis perchè arriverà un nuovo gruppo di dirigenti che sarà chiamato ad aprire una nuova era calcistica vincente. Missione non semplice, ma la Juventus non cambierà certo il suo dna.

Scontento e ceduto: Juve-Inter, scintille da oltre 20 milioni
La Juventus deve andare a caccia di nuovi esterni @LaPresse

Ricomincerà anche il campionato, con l’undici di Allegri che andrà a caccia dello scudetto. Prima della lunga sosta in atto per i mondiali in Qatar la Juventus ha dimostrato di aver ritrovato solidità e capacità di essere cinici sotto porta. Le ultime vittorie consecutive hanno riportato i bianconeri nelle zone alte della graduatoria. Si giocherà poi anche in Europa League con sete di vittoria. Il calciomercato a gennaio difficilmente porterà rivoluzioni, i maggiori cambiamenti nella squadra torinese arriveranno senza ombra di dubbio nel corso dell’estate.

Juventus, per Grimaldo c’è la concorrenza dell’Inter

Di sicuro però i nuovi dirigenti dovranno farsi trovare pronti su alcuni obiettivi che sono fissati da tempo. Perchè specie in alcuni reparti la Juventus dovrà cambiare pelle, vista anche l’età di alcuni suoi giocatori. Stiamo parlando delle corsie esterne difensive.

Robin Gosens può lasciare l’Inter e aprire un duello per Grimaldo @LaPresse

A sinistra si deve cercare l’erede di Alex Sandro, il cui contratto è in scadenza nel prossimo mese di giugno. Uno dei nomi caldi continua a rimanere Grimaldo, laterale del Benfica che ha il contratto in scadenza a giugno e per cui, salvo rinnovi, potrebbe arrivare a parametro zero. Il giornalista Momblano a “Juventibus” però ha spiegato come sul calciatore ci sia anche l’Inter. I nerazzurri infatti sarebbero pronti a puntare su di lui se partirà Gosens. L’ex Atalanta sarebbe scontento del suo utilizzo e potrebbe essere ceduto dalla società milanese per una cifra attorno ai 20 milioni di euro.