Juventus-Barcellona, affare lampo saltato sul nascere: “Non lo liberano”

0
53

Juventus-Barcellona, gennaio è sempre più vicino ed inizia a tenere banco l’argomento calciomercato. Bianconeri irremovibili.

Solidissima e poco prolifica. Nell’amichevole con i croati del Rijeka, giocata a porte chiuse oggi pomeriggio allo Stadium, si è rivista la solita Juventus. Quella che ama vincere le partite di “corto muso”, la locuzione che l’attuale tecnico bianconero, Massimiliano Allegri, prese in prestito durante la sua prima esperienza bianconera dal glossario ippico.

Juventus-Barcellona, affare lampo saltato sul nascere: “Non lo liberano”
Xavi, tecnico del Barcellona ©️Ansafoto

Per sistemare l’ex squadra allenata da Serse Cosmi – esonerato lo scorso novembre – è bastato un gol di Kean, che ha così riscattato la brutta prestazione del primo tempo. L’attaccante cresciuto nelle giovanili era riuscito a sbagliare un gol a porta vuota che probabilmente sarebbe stato più facile segnare. Ma alla fine è stato lui a risolvere il match e quindi tutti felici e contenti. Seconda vittoria consecutiva, dunque, per la Juve, che sabato scorso aveva avuto la meglio sull’Arsenal grazie a due autoreti. Allegri ha avuto la possibilità di riabbracciare qualche reduce dal Mondiale (Kostic, McKennie, Milik) e di continuare a dare spazio ai giovani. Qualche imprecisione di troppo in fase di possesso palla, ma tutto sommato il tecnico livornese ha avuto le sue risposte anche stavolta.

Juventus-Barcellona, “Rabiot non parte a gennaio”

L’obiettivo, adesso, è recuperare quanti più giocatori possibili in vista della prima gara ufficiale con la Cremonese, in programma il prossimo 4 gennaio. Sia quelli che al momento sono infortunati, sia coloro che sono stati impegnati in Qatar fino a pochi giorni fa, come Angel Di Maria, Leandro Paredes e Adrien Rabiot.

Juventus-Barcellona, affare lampo saltato sul nascere: “Non lo liberano”
Rabiot ©️Ansafoto

Il centrocampista francese è uno degli uomini-chiave della formazione bianconera, uno dei grandi protagonisti delle sei vittorie consecutive con cui la Juventus aveva chiuso la prima parte della stagione. Ha il contratto in scadenza il prossimo giugno e un rinnovo a cifre alte – per ora – appare alquanto improbabile. Difficile, tuttavia, che la Juventus lo liberi già nel mese di gennaio. Lo ha confermato il giornalista Jordi Gil, a proposito di un interessamento da parte del Barcellona. Intervenuto ai microfoni di Calciomercato.it nella trasmissione Tvplay in onda su Twitch, ha spiegato come sia difficile, per il Barça, arrivare al francese: “La Juventus non è intenzionata a liberarsene a gennaio”, ha detto.