Napoli-Juventus, Spalletti avvisa Allegri: “Non si può nascondere”

0
109

Napoli-Juventus, Spalletti ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida di domani sera al Maradona. Allegri avvisato

Domani è il grande giorno. Il giorno di Napoli-Juventus. E se nella tarda mattinata di oggi ha parlato il tecnico della Juventus, pochi minuti fa è toccato all’allenatore del Napoli Luciano Spalletti, che ha presentato in questo modo la sfida.

Napoli-Juventus, Spalletti avvisa Allegri: "Non si può nascondere"
Spalletti ©LaPresse

“Capisco che per Allegri sia conveniente passare da comprimario – ha esordito Spalletti –  ma per una Juve sempre imbottita di campioni è impossibile nascondersi dal ruolo di favorita, certi investimenti si ripagano solo giocando per scudetto e per la vittoria della Champions. E’ inutile mettersi il cappello o la barba finta, non c’è quarto posto che soddisfi la Juventus”. Insomma, una bella risposta da parte del tecnico azzurro a quello bianconero. Un Allegri che aveva detto in mattinata che il Napoli è la squadra favorita, visto che parla la classifica della Serie A.

Napoli-Juventus, le parole di Spalletti

Secondo Spalletti, Massimiliano “Allegri sposa il motto juventino, vincere è l’unica cosa che conta, qui è tutto più anima e cuore, c’è stato Maradona, l’hanno visto giocare, e quando ha vinto ha mostrato quanta bellezza c’è nel calcio e non possiamo fare a meno di portarci dietro un po’ di quella bellezza e ricordiamo quel calcio sperando di riproporlo”.

Napoli-Juventus, Spalletti avvisa Allegri: "Non si può nascondere"
Allegri ©LaPresse

Insomma, un Luciano Spalletti poetico che ha parlato della sfida anche sotto il profilo tattico. Con la Juve che “si abbassa davanti alla propria area di rigore e difende bene. Per questo è difficile fargli gol”. Infine una promessa ai tifosi del Napoli: “L’impegno, l’unica cosa che posso promettere da quando faccio questo lavoro. Due terzi della mia giornata, tutti i giorni, è di lavoro sulla partita. I tifosi meriterebbero tre terzi ma io devo dormire altrimenti il giorno dopo non riesco”.