Juventus-Atalanta, furia Chiesa: animi bollenti, volano gli stracci

0
222

Juventus-Atalanta, Federico Chiesa non le ha mandate a dire. L’episodio che ha coinvolto l’esterno offensivo bianconero.

Bicchiere mezzo pieno quello con il quale la Juventus esce dal confronto con l’Atalanta. Per due volte sotto, la compagine di Allegri non si è data per vinto, lottando con le unghie e con i denti per provare a ribaltare la gara. Con un pizzico di fortuna in più Miretti avrebbe anche potuto trovare la zampata vincente.

Juventus-Atalanta, furia Chiesa: animi bollenti, volano gli stracci
Max Allegri ©LaPresse

A ridosso della mezz’ora Max Allegri ha provato a cambiare le carte in tavola inserendo nella mischia Federico Chiesa. Il numero 7 della Juventus ha provato a sparigliare le carte con giocate delle sue, pur non riuscendo a trovare il bandolo della matassa. Con forza e determinazione Chiesa si è sbattuto, mettendo nel cuore dell’area di rigori un paio di palloni interessanti. La voglia di incidere è molta, così come lo strapotere atletico dell’ex Fiorentina, che ingaggia un corpo a corpo con Hateboer, che al tramonto del 90′ degenera. Un intervento al limite dell’esterno di Gasperini, che gli causa il cartellino giallo, contribuisce a montare la rabbia di Chiesa, che si rivolge al suo dirimpettaio a muso duro. Si accende un piccolo capannello, con Danilo particolarmente nervoso. L’arbitro riesce a riprendere in mano la situazione qualche minuto dopo.