Ancelotti ribalta di nuovo la Juventus: game over, telenovela (in)finita

0
39

Ancelotti ribalta di nuovo la Juventus, la permanenza del tecnico emiliano sulla panchina del Real Madrid è di nuovo in discussione. 

Nella sua seconda esperienza sulla panchina del Real Madrid Carlo Ancelotti è diventato l’allenatore dei record. Vincente lo era già prima, ma l’aver fatto incetta di trofei nella scorsa stagione con i Blancos lo ha reso inarrivabile per qualsiasi altro collega.

Ancelotti ribalta di nuovo la Juventus: game over, telenovela (in)finita
Ancelotti ©️LaPresse

Il tecnico italiano ha più volte ricordato di quanto sia stata importante la tappa madrilena nella sua carriera, raccontando che un anno e mezzo fa quando ha ricevuto la chiamata di Florentino Perez non c’ha pensato due volte a lasciare l’Everton per tornare in Spagna. Il secondo matrimonio tra l’ex tecnico di Juventus, Milan e Napoli con le Merengues non poteva essere più fortunato. Al primo anno sulla panchina del Real, Ancelotti ha riportato il club più vincente del mondo di nuovo in cima all’Europa, vincendo anche la Liga. Nel secondo sta invece avendo qualche problema in più, specie in campionato. Dove la concorrenza per il titolo degli acerrimi rivali del Barcellona stavolta è spietata e si profila un lungo duello tra le due storiche rivali del calcio spagnolo.

Ancelotti ribalta di nuovo la Juventus, il Real Madrid valuta Tuchel se dovesse dire addio a “Re Carlo”

Nella sua prima esperienza da tecnico del Real Madrid gli fu fatale il secondo anno, al termine del quale fu sostituito da Rafa Benitez. Sarà così anche stavolta? Stando ai media iberici non è da escludere un nuovo divorzio a fine stagione.

Tuchel alla Juventus: il nuovo colpo di scena è una questione di lingua
Tuchel ©️LaPresse

La squadra non gira come un anno fa e, secondo quanto riporta DiarioGol, Perez potrebbe decidere di prendere altre strade se il Real Madrid andrà incontro ad un finale deludente. In caso di separazione da Ancelotti, il presidente starebbe valutando due nomi. Uno è quello di Raul, vecchia gloria del club, l’altro invece è Thomas Tuchel, libero dallo scorso settembre dopo la burrascosa fine dell’avventura con il Chelsea. Il tedesco rappresenta anche una possibile alternativa a Massimiliano Allegri, attuale allenatore della Juventus.