Calciomercato Juventus, la tenovela Conte è finita: “Salta la firma”

0
74

Termina la telenovela, salta la firma per Antonio Conte: il punto sull’allenatore pugliese 

Il Tottenham di Antonio Conte è tornato a vincere in Premier contro il Fulham, dopo la brutta batosta nel derby di Londra contro l’Arsenal e quella successiva contro il Manchester City.

Antonio Conte calciomercato
Antonio Conte ©LaPresse

Nelle ultime settimane la società londinese ha messo in discussione la posizione di Antonio Conte e sono state fatte diverse valutazioni anche sui papabili sostituti che vedrebbero tra i potenziali candidati anche Maurizio Sarri. Conte anche dopo la vittoria contro il Fulham ha affermato come si senta onorato di allenare un club importante come il Tottenham, nonostante nei giorni passati avesse espresso qualche perplessità sul suo futuro, in merito alla volontà di godersi di più la famiglia e gli affetti. Anche leader del club come Harry Kane hanno elogiato il lavoro del tecnico salentino, a testimonianza di come la squadra lo segua nonostante gli ultimi risultati negativi.

Nelle ultime settimane è tornata la suggestione di un possibile ritorno di Conte sulla panchina della Juventus. Uno scenario che al momento appare piuttosto improbabile, vista la situazione attuale dei bianconeri e la situazione contrattuale di Allegri che ha ancora due anni pieni di contratto con la ‘Vecchia Signora’.

Juventus, termina la telenovela Conte: la firma col Tottenham salta

In merito alla questione Conte è intervenuto l’ex difensore del Manchester United e attuale opinionista Gary Neville.

Conte calciomercato
Antonio Conte ©LaPresse

Neville ha sottolineato come l’allenatore pugliese sia nel miglior club possibile. Successivamente ha anche aggiunto che al momento nessun altro grande club sarebbe disposto ad ingaggiarlo. Come riportato qualche giorno fa da ‘Sky Sport’, sembra non esserci spiraglio per il rinnovo di Antonio col Tottenham. L’allenatore italiano andrà in scadenza a giugno 2023. Conte vuole avere giocatori di primissimo livello per puntare a vincere, così come è successo in passato alla Juventus, al Chelsea in Premier League e successivamente all’Inter dove ha riportato l’Inter sul tetto d’Italia. Il Tottenham ha uno standard di giocatori buono ma certamente diverso da quello che ricerca l’allenatore salentino. A fine stagione le loro strade si divideranno e l’ipotetica firma per il rinnovo è ormai sempre più lontana.

Rimane, quindi, aperta la pista Antonio Conte per la Juventus, se pur gli ostacoli non siano pochi per i bianconeri. In primo luogo il legame contrattuale con Massimiliano Allegri che andrà in scadenza a giugno 2025. Esonerarlo significherebbe dover pagare un ingaggio molto pesante al tecnico toscano, e parallelamente ingaggiare un altro big come Conte. Un ostacolo che al momento non permette di far decollare la trattativa.