Tevez nel destino, la Juventus e la sua nuova ‘freccia’: affare da 10 milioni

0
283

Si avvicina l’impegno di campionato contro la Sampdoria ma ci sono sempre voci di mercato che riguardano la Juventus.

La formazione allenata da Massimiliano Allegri ha centrato un altro importante successo contro il Friburgo in Europa League ma ora deve tornare a concentrarsi sul campionato di serie A, nel quale si sogna di raggiungere la quarta posizione della graduatoria.

Tevez nel destino, la Juventus e la sua nuova ‘freccia’: affare da 10 milioni
La Juventus cerca rinforzi per il futuro @LaPresse

In questa seconda parte della stazione La Juventus è impegnata su più fronti e proverà a raggiungere più traguardi possibili. Anche in base ai risultati che saranno conquistati la dirigenza dovrà effettuare poi le sue valutazioni. Ci sono alcuni giocatori che si apprestano a lasciare Torino per la scadenza del loro contratto e altri che potrebbero essere ceduti altrove di fronte ad offerte importanti. Per questo motivo nel corso della prossima estate ci si aspetta diversi movimenti in entrata da parte della società bianconera. Rinforzi da trovare in tutti i reparti.

Juventus, occhi su Barco del Boca Juniors

Non è un mistero che la Juventus per il futuro voglia puntare sempre più sulla linea verde ed è per questo motivo che si starebbe seguendo un calciatore dalle ottime potenzialità come Valentin Barco, classe 2004 che milita con la maglia del Boca Juniors.

Tevez nel destino, la Juventus e la sua nuova ‘freccia’: affare da 10 milioni
Il Boca Juniors ha fissato in 10 milioni di euro la clausola di Barco

Tuttosport sottolinea il grande interesse dei bianconeri nei suoi confronti. Si tratta di un laterale sinistro (seguito da Rouco, lo stesso agente che portò Tevez in Italia) che ha già fatto intravedere un grande potenziale. Pronto a sbarcare in Europa. Barco ha un contratto con il club di Buenos Aires fino a dicembre 2024 e una clausola rescissoria che si aggira attorno ai 10 milioni di euro. Una cifra che la Juve spera di poter abbassare per portarlo in Italia, dove in un primo momento gli consentirebbe di maturare con la maglia della Next Gen per poi passare in prima squadra.