Juventus ancora sotto indagine: la nota UFFICIALE che non tutti avevano colto

0
289

Juventus ancora sotto indagine: nella nota UFFICIALE c’è una parte che non tutti avevano colto. Ecco quello che si legge 

Ieri sera, la Juventus, ha per la prima volta ammesso ufficialmente che la UEFA ha aperto un’indagine nei confronti della società lo scorso mese di dicembre. Una cosa di dominio pubblico, ma prima d’ora dalle parti della Continassa nessuno avevo confermato.

Juventus ancora sotto indagine: la nota UFFICIALE che non tutti avevano colto
Andrea Agnelli – Juvelive.it

E, nel comunicato di ieri, c’è un capitoletto che non tutti all’inizio hanno colto, che titola in questo modo: “Procedimento sportivo-nuove indagini”. E le informazioni che sono riportate sono queste: “Con la notifica del ricorso per revocazione e la lettura degli atti depositati dalla Procura FIGC contestualmente ad esso, la Società e i suoi difensori hanno appreso dell’avvenuta iscrizione, in data 30 novembre 2022, di un ulteriore procedimento sportivo, aperto a seguito dell’acquisizione degli atti dell’indagine della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino, presumibilmente su fatti e circostanze non già oggetto del precedente procedimento sportivo. Le indagini sono in corso e la Società non ha, ad oggi, ricevuto alcuna notifica“.

Juventus ancora sotto indagine, è UFFICIALE

Sì, in corso ci sarebbero dei nuovi accertamenti per i quali la Juve, comunque, non ha ricevuto nessuna documentazione e nessuna comunicazione. In poche parole indagini in corso, ma prima di arrivare a qualcos’altro bisogna capire a cosa porteranno queste nuove disposizioni.

Juventus ancora sotto indagine: la nota UFFICIALE che non tutti avevano colto
Agnelli, Nedved e Arrivabene – Juvelive.it

Saranno mesi caldissimi. Settimane importanti. A partire da lunedì quando ci sarà la prima udienza preliminare, quella dell’inchiesta Prisma, che potrebbe portare a dei rinvii a giudizio delle 12 persone indagate. Il 19 aprile invece si attende la decisione del consiglio di Stato relativo alla carta Covisoc. Due giorni dopo invece il Collegio di garanzia del Coni deciderà sul ricorso contro la penalizzazione dei 15 punti in classifica e subito dopo si dovrebbe aprire il processo per la manovra stipendi. Senza contare, infine, queste nuove vicende. Incredibile.