Cori contro Vlahovic, Gasperini incommentabile: “Non è razzismo”

0
228

Le parole di Gasperini al triplice fischio della gara tra Atalanta e Juventus sui cori rivolti dalla curva nerazzurra all’indirizzo di Vlahovic.

Nel segno di Dusan Vlahovic. L’attaccante serbo della Juventus non solo ha chiuso la gara con una conclusione perfetta all’incrocio dei pali, ma ha avuto anche il merito di zittire con i fatti i cori beceri che la curva dell’Atalanta gli ha rivolto.

Cori contro Vlahovic, Gasperini incommentabile: "Non è razzismo"
Gasperini (LaPresse) – Juvelive.it

Beccato a più riprese dagli ultras orobici, Vlahovic ha invocato anche l’aiuto del direttore di gara Doveri che ha fermato il gioco per alcuni istanti, permettendo allo speaker di fare il consueto annuncio.

Tuttavia i cori razzisti sono poi ripartiti senza soluzione di continuità, assolutamente udibili anche da tutti i calciatori presenti in campo. Ai microfoni di Sky, a precisa domanda, Gasperini ha però fornito la sua versione piuttosto opinabile su quanto successo: “Cori razzisti a Vlahovic? All’Atalanta giocano tanti giocatori di quella etnia come Pasalic o Djimsiti. Attenzione, a volte non è razzismo, ma gli insulti sono per altri motivi. Ci sono insulti come ‘pezzo di m…’. La maleducazione va distinta dal razzismo”.