Potenza di fuoco Exor, altro che Juve in saldo: ecco 3 miliardi di euro

0
291

La Juventus guarda avanti, ad un futuro che si spera possa regalare delle grandi soddisfazioni alla tifoseria bianconera.

Voltare pagina rispetto al passato è stata la priorità della squadra bianconera. Lo scorso anno le vicende extra calcistiche hanno condizionato e non poco il cammino dell’undici di Allegri. La penalizzazione ha spinto i bianconeri fino al settimo posto in estate, poi nel corso dell’estate è arrivata anche la decisione dell’Uefa di escludere il club dalle competizioni europee.

Potenza di fuoco Exor, altro che Juve in saldo: ecco 3 miliardi di euro
John Elkann ©LaPresse

Una mazzata non da poco per la Juventus. Che oltre ad aver perso il palcoscenico europeo ha perso anche delle importanti somme per il suo bilancio, gli introiti derivanti dalla partecipazione alla Champions che – di fatto – aveva conquistato sul campo. Queste problematiche hanno condizionato il calciomercato della Juve, che ha pensato più alle cessioni che non agli acquisti. E hanno anche fatto sì che si parlasse di possibili ribaltoni in ambito societario.

Juventus, Exor non vende il club bianconero: anzi rilancia

Si è parlato molto della possibilità che il gruppo Exor potesse mettere in vendita la Juventus nei prossimi mesi. Una ipotesi che ha fatto parlare molto la tifoseria, anche perché si era vociferato della possibilità che fondi arabi volessero acquisire il club mettendo sul piatto delle somme molto alte, almeno un miliardo e mezzo di euro.

Potenza di fuoco Exor, altro che Juve in saldo: ecco 3 miliardi di euro
©LaPresse

Rumors che però sembrano destinati a cadere, perché la holding della famiglia Agnelli-Elkann non pare avere intenzione di cedere la Juventus. Tutt’altro. Perché come si legge su Calcio&Finanza gli analisti non hanno dubbi sulla solidità del gruppo e hanno spiegato che Exor è pronta a fare degli investimenti da oltre tre miliardi di euro da investire nel settore lusso, healthcare e tech.