Rottura del crociato e ritorno in patria: bussano alla porta della Juventus

0
64586

Rottura del crociato e ritorno in patria: l’ipotesi sembra essere sempre più plausibile. In questo modo bussano alla porta della Juventus

Sappiamo benissimo che i destini di una squadra dipendono molto anche da quelli che sono gli infortuni che ci sono durante un’intera stagione. La Juventus lo sa benissimo, visto che in diverse occasioni ha dovuto cercare di correre ai ripari adottando delle situazioni non certo consone a quello che è lo status bianconero, vale a dire quello della grande squadra.

Rinforzo a catena: trattativa fulminea Juve-Real Madrid
Cristiano Giuntoli (Lapresse) – Juvelive.it

In campo negli ultimi anni, soprattutto per necessità, ci sono andati moltissimi giovani. Che poi però, nel momento in cui si è capito che possono giocare nella Juventus, hanno fatto pure cambiare idea al club, che ci ha puntato. Vabbè, questo è un altro discorso: qui parliamo di mercato collegandoci però ad un infortunio importante che ha di fatto chiuso in anticipo la stagione. Il problema a Perisic costringe il Tottenham a pensare a qualche innesto sulla corsia mancina. E così come vi abbiamo spiegato, ci potrebbe essere un interesse nei confronti di un giocatore bianconero.

Rottura del crociato per Perisic, il Tottenham bussa per Kostic

Da un croato ad un serbo. Questa sarebbe l’intenzione degli Spurs, che come detto sono alla ricerca di un esterno sinistro che possa andare a coprire il buco lasciato dall’ex Inter che, secondo alcuni media croati, potrebbe anche tornare in patria a giocare quello che rimane della sua fortunata carriera.

Kostic (Lapresse) – Juvelive.it

E Kostic, visto che in estate era dato in uscita dalla Juventus, rimane un’obiettivo del club inglese che con i bianconeri ha concluso anche diversi affari nel corso degli ultimi anni. Giuntoli ovviamente non si opporrebbe ad un possibile addio, soprattutto perché a sinistra oltre Cambiaso, che ieri ha giocato dal primo minuto, c’è Iling.