Milan-Juventus probabili formazioni: Allegri sorprende tutti

0
121

Tutto pronto per Milan-Juventus, big match di questo weeekend in serie A che si giocherà questa sera alle 20.45. Le probabili formazioni.

E’ un grande classico del calcio italiano quello che andrà in scena a San Siro. Di fronte due squadre che sanno benissimo quel che vogliono da questa stagione. Agguantare come minimo un piazzamento Champions League e nel frattempo cullare il sogno di vincere lo scudetto.

Milan-Juventus probabili formazioni: Allegri sorprende tutti
Milan-Juventus probabili formazioni: Allegri sorprende tutti

Impresa non da poco, visto che la concorrenza è sempre tanta. Dopo la sosta si torna a giocare con il Milan e la Juventus che hanno diversi problemi di formazione, viste le assenze. Pioli e Allegri ad ogni modo non snatureranno il loro credo tattico. Vedremo dunque il Milan con un offensivo 4-3-3 e i bianconeri in campo con il consueto 3-5-2, con Rabiot che dovrà essere bravo a prendere in mano le redini della linea mediana.

Juventus, Allegri lascia Chiesa e Vlahovic inizialmente in panchina

Ci sono ancora dei dubbi da parte dei due allenatori, ma stando alle ultime indiscrezioni Milan e Juventus dovrebbero schierarsi con gli undici sottostanti.
MILAN (4-3-3): Sportiello; Calabria, Thiaw, Tomori, Florenzi; Musah. Adli, Reijnders; Pulisic, Giroud, Leao.
JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Rugani; Weah, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Kean, Milik.

Milan-Juventus probabili formazioni: Allegri sorprende tutti
Dusan Vlahovic può partire dalla panchina

Come dicevamo c’è ancora qualche nodo da sciogliere per Allegri, che almeno inizialmente dunque pare determinato a rinunciare a Chiesa e Vlahovic. I due non sono al meglio della condizione, probabilmente non hanno i novanta minuti nelle gambe e dunque il tecnico è orientato a schierarli nella seconda parte del match. Una scelta che potrebbe far discutere i tifosi, ma bisogna pur sempre ragionare nell’ottica deella stagione e non della singola partita. Kostic e McKennie sono favoriti nei ballottaggi su Cambiaso e Miretti. In panchina i giovani Yildiz e Nonge. Anche il Milan è alle prese con diverse assenze ma in avanti può schierare il tridente titolare Pulisic, Giroud e Leao.