La penalizzazione che fa la storia: fissata la data del processo

0
88

La penalizzazione che fa la storia, il club e la Premier League hanno raggiunto un accordo: ecco quando inizierà. 

Durante l’ultima pausa per le nazionali la Premier League ha dovuto fare i conti con un vero e proprio “terremoto”. L’Everton si è infatti ritrovato con 10 punti in meno in classifica, precipitando tutt’ad un tratto in piena zona retrocessione. Il club di Liverpool, che nel frattempo ha già annunciato ricorso, è accusato di aver violato il regolamento del massimo campionato inglese sui conti fiscali.

La penalizzazione che fa la storia: fissata la data del processo
– Juvelive.it (Ansa)

Una mazzata non indifferente per una società che nelle ultime due stagioni si è salvata per il rotto della cuffia e che quest’anno sembrava partita con il piede giusto. I Toffees hanno totalizzato 14 punti in 13 giornate ma al momento ne hanno solo 4 e giacciono in fondo alla graduatoria insieme al disastroso Burnley. In attesa di capire se la penalizzazione verrà confermata o meno, l’attenzione si sposta adesso su club più grossi come il Manchester City. I campioni d’Inghilterra e d’Europa, che nella passata stagione hanno realizzato il mitico Treble vincendo i tre trofei più importanti nel giro di pochi giorni, sono accusati di aver per ben 115 volte le regole dal 2009-10.

La penalizzazione che fa la storia, Manchester City a processo nell’autunno 2024

Il rischio, insomma, è quello di incappare in una sanzione epocale. C’è addirittura chi, dopo la penalizzazione dell’Everton, ha ipotizzato addirittura una possibile retrocessione dei Cityzens se la Commissione indipendente dovesse, ad esempio, dichiarare colpevole il City di tutte le violazioni.

La penalizzazione che fa la storia: fissata la data del processo
Guardiola – Juvelive.it (Lapresse)

Per capire cosa succederà alla corazzata di Guardiola ed Haaland bisognerà attendere un anno, più precisamente l’autunno 2024. Secondo il Daily Mail la Premier League ed il club di Manchester hanno concordato una data per l’inizio del processo che terrà con il fiato sospeso l’intero calcio inglese e non solo. All’incirca un anno dopo, nell’estate 2025, si potrà avere un primo verdetto: i campioni di tutto non possono dormire sonni tranquilli.