“La Juve ha vinto rubacchiando”: La Russa ci ricasca

0
159

“La Juve ha vinto rubacchiando”: La Russa ci ricasca. Il presidente del Senato ha rilasciato alcune dichiarazioni che hanno fatto discutere.

Verrebbe voglia di soprassedere, poiché a commentare le dichiarazioni del presidente del Senato, Ignazio La Russa, occorrerebbero intere giornate di intere settimane. Non sarebbe tempo ben speso e nemmeno granché interessante.

“La Juve ha vinto rubacchiando”: La Russa ci ricasca
Ignazio La Russa, inciampa di nuovo sulla Juve (Foto ANSA) juvelive.it

La seconda carica dello Stato, poiché questo rappresenta la figura del presidente del Senato, dovrebbe porre maggiore attenzione alle parole che pronuncia. Nessuno ha dimenticato la sua personalissima interpretazione dell’attentato di Via Rasella, il 23 marzo 1944, quando ha definito le vittime: “una banda musicale di semi-pensionati e non nazisti delle SS“.

Quando poi il suo pensiero si abbandona liberamente alla sua passione calcistica, l’Inter, vengono spesso fuori battute discutibili come quando ha detto, scherzosamente?, di voler diventare Ministro dello Sport non per favorire la sua Inter ma “per affossare la Juve“.

Una frase alla quale si è sentito in dovere di rispondere Francesco Boccia, presidente onorario dello Juventus Club Parlamento: “Quella interista è una comunità che non si vergogna di avere nel loro albo uno scudetto che non hanno mai vinto e La Russa ne è il degno rappresentante“.

“La Juve ha vinto rubacchiando”: La Russa ci ricasca

Pertanto non possono stupire né tantomeno sorprendere le sua parole, o provocazioni, quando parla della sua Inter e, contestualmente, attacca la Juventus.

Monza-Juventus
Monza-Juventus, la vittoria bianconera

E si sa, come per la seconda carica dello Stato “ogni lasciata è persa” quando si può attaccare l’odiata rivale. Intervenuto alla festa del Riformista, tenutasi oggi, il senatore La Russa non è riuscito a trattenersi. Si è dovuto esprimere rendendo pubblica la sua narrazione riguardo la vittoria della Juventus a Monza.

La Juve ieri sera ha vinto con un gol ‘rubacchiato’, ma a livello di gioco intendo, quindi non mi posso permettere di desiderare che l’Inter non vinca, ma vorrei che la lotta scudetto fino all’ultima giornata fosse tra Napoli e Inter“, queste le sue parole riportate da calciomercato.com.

Dalle parole dell’esperto tifoso interista sembra filtrare un malcelato timore che anche una Juventus non certo al massimo del suo splendore possa, però, rappresentare un pericolo serio per la schiacciasassi nerazzurra. Domani sera la formazione di Simone Inzaghi sarà impegnata proprio al Maradona di Napoli contro gli azzurri di Walter Mazzarri.

Il Napoli, la squadra che il presidente del Senato Ignazio La Russa vorrebbe che duellasse con la sua Inter. Fino alla fine. Pardon: “fino all’ultima giornata”. Fino alla fine è un dogma bianconero. E non si tocca.