Calciomercato Juventus, Kean in Serie A: non solo Fiorentina, tripletta choc

0
1877

Calciomercato Juventus, Moise Kean è in uscita e potrebbe rimanere in Serie A: tripletta choc per il centravanti bianconero

Con l’esplosione di Yildiz, ormai quasi un punto fermo nello scacchiere di Massimiliano Allegri, uno davanti è di troppo. Cinque uomini per una sola competizione – la Coppa Italia potrebbe regalare al massimo, e speriamo, altre 4 partite – sono davvero tanti. Ed ecco che il nome che potrebbe realmente lasciare il bianconero in questa sessione di mercato è quello di Kean.

Calciomercato Juventus, Kean in Serie A: non solo Fiorentina, tripletta choc
Kean (lapresse) – Juvelive.it

Adesso infortunato, l’attaccante italiano tra poco tornerà a disposizione di Allegri. Ma potrebbe anche andare via da qui alla fine dell’anno, visto che si parla di un interesse particolare di almeno tre società. Una è la Fiorentina, che lo vorrebbe per risolvere i problemi realizzativi, mentre un’altra squadra, così come riportato da Alfredo Pedullà, lo avrebbe chiesto già in prestito alla Vecchia Signora.

Calciomercato Juventus, il Monza ha chiesto Kean

Galliani avrebbe chiesto in prestito per il suo Monza l’attaccante fino al termine della stagione. Una situazione che potrebbe anche intrigare Kean. Ma occhio perché un sondaggio sarebbe stato fatto anche dal Bologna che sogna un piazzamento europeo per la prossima stagione dopo un girone d’andata straordinario. Insomma, tripletta in Serie A per un attaccante che, ad un certo punto della stagione, sembrava essere davvero quello insostituibile.

Galliani punta De Winter
Adriano Galliani (Lapresse) – Juvelive.it

Vedremo quello che succederà da qui alla fine di questa sessione invernale, con la sensazione al momento che Kean possa davvero lasciare Torino per cercare fortuna in un’altra squadra. Anche perché, rimanendo in bianconero, e con le poche possibilità che avrà da qui alla fine del campionato, la sua partecipazione all’Europeo sarebbe a forte rischio. Chi non gioca con regolarità non viene proprio preso in considerazione da Spalletti.