La mazzata che cambia la corsa al titolo: incubo retrocessione

0
56

Ci stiamo avvicinando ad un altro grande weekend di calcio non solo in serie A ma anche negli altri grandi campionati europei.

Le emozioni non finiscono mai in serie A e in queste ore in casa Juventus si cerca la massima concentrazione in vista della prossima partita da giocare contro il Lecce. Con un eventuale successo che spalancherebbe ai bianconeri la possibilità di prendersi il primo posto in classifica, visto che l’Inter ha rimandato il suo incontro per la Supercoppa.

La mazzata che cambia la corsa al titolo: incubo retrocessione

I bianconeri hanno voltato pagina rispetto al passato. La penalizzazione arrivata durante lo scorso campionato e l’esclusione estiva dalle coppe europee sono ormai un ricordo. Si guarda avanti con fiducia. Ma nel mondo del calcio ci sono diverse situazioni extra campo che sono sotto la lente d’ingrandimento. E che potrebbe portare a clamorose novità nel futuro.

L’ex consulente del City: “Se le accuse saranno provate rischiano la retrocessione”

In Premier League ci sono state, e ci sono ancora, diverse inchieste che rischiano di scombussolare l’equilibrio del campionato inglese. Il Mancheste City rischia grosso dopo essere stato accusato di aver violato 115 regole del Fair Play Finanziario per un periodo di otto anni.

Pep Guardiola
Pep Guardiola (Ansa)

A “TalkSport” ha parlato un ex consulente finanziario dei citizens, Stefan Borson, il quale ha ammesso che la situazione del City è abbastanza delicata. “Non c’è dubbio che se queste accuse saranno provate si potrebbe arrivare a decretare la retrocessione”. Tuttavia, ha spiegato ancora Borson, che “mi sembra altamente improbabile che la presunta condotta si sia protratta per un periodo così lungo”. Insomma una situazione ancora tutta da verificare, anche se il rischio di una sanzione pare essere elevato.