Grave infortunio e partita finita: arriva la sconfitta a tavolino

0
27

Borgorotondo, dopo il danno arriva la beffa. Il calcio, le regole e le sentenze che non valgono per tutti e che non sono uguali per tutti.

Il calcio con il suo campionario di regole che mutano in continuazione all’interno di un regolamento ricco di sfumature ed aperto alle più cervellotiche interpretazioni.

Borgorotondo dopo il danno arriva la beffa
Borgorotondo dopo il danno arriva la beffa (Foto ANSA) juvelive.it

Uniformità di giudizio. Non c’è fine settimana che non la si invochi, ogniqualvolta si mette in moto la moviola. L’uniformità di giudizio non è però invocata soltanto nel calcio che conta. Anche in Terza Categoria. E c’è una partita dove si grida allo scandalo.

La gara ha visto di fronte le formazioni del Castagna 2023 ed il Borgorotondo VL. L’episodio ‘decisivo’ è accaduto intorno al ventesimo minuto del primo tempo quando il giocatore del Borgorotondo, Filippo De Vincenzi, è rimasto vittima di un grave infortunio.

Data la gravità dell’infortunio di De Vincenzi e la preoccupazione, ben visibile sui volti dei suoi compagni di squadra, i dirigenti della Società Borgorotondo hanno informato l’arbitro della loro intenzione di abbandonare il campo.

Borgorotondo dopo il danno arriva la beffa

Il direttore di gara, De Tonetti, preso atto della volontà della società ospite, ha ritenuto conclusa la gara. La successiva decisione del Giudice Sportivo ha però lasciato senza parole la Società Borgorotondo.

Giudice Sportivo
Giudice Sportivo (Foto Pixabay) juvelive.it

Il Giudice Sportivo, analizzato il referto arbitrale, ha deciso di assegnare la vittoria a tavolino per 3-0 al Castagna 2023. Una sentenza che è decisamente diversa da quella presa soltanto qualche settimana prima quando è stato discusso un caso analogo.

La partita era Masone-Vadese, Prima Categoria e in quella occasione la squadra ospite aveva abbandonato il campo a seguito del grave incidente accorso al proprio portiere. Il Giudice Sportivo ha disposto che la gara venisse ripresa dal minuto dell’avvenuta sospensione.

Casi analoghi con decisioni, da parte del Giudice Sportivo, quasi opposte. Uniformità di giudizio, dove sei?