Del Piero stronca il gioco della Juventus: “Fanno fatica”

0
29

L’ex capitano della Juventus Alessandro De Piero, ha commentato la partita dei bianconeri contro l’Inter. 

Ecco il giudizio dell’ex calciatore che detto la sua riguardo la prestazione della squadra di Allegri con i nerazzurri.

Inter-Juventus @La Presse Foto – juvelive

Del Piero evidenzia i limiti della Juventus

Ecco il commento di Alessandro Del Piero che ha giudicato la prestazione della Juventus contro l’Inter. Le sue parole rilasciate nel corso della trasmissione sportiva Sky Calcio Club.

Triennale UFFICIALE per Del Piero: cosa cambia per il suo ritorno alla Juve
Del Piero (Lapresse) – Juvelive.it

“Si e vista la differenza tra una squadra che ha raggiunto la maturità nel gioco, consapevolezza nel sentirsi forte, molto unita, ed un’altra che ha l’esigenza di sfruttare la prima occasione che gli capita. La Juventus in queste partite deve essere concreta. In altre può permettersi di sbagliare anche perché ha un modo di giocare che gli permette di gestire la gara perché comunque si difendono bene ed hanno qualità in attacco”. 

“I due migliori della Juventus sono Szczesny e Bremer. Anche Danilo ha fatto bene. E’ sintomatico che i migliori siano due difensori ed un portiere, ti fa capire come è andata la partita”.

“Yildiz piuttosto che Chiesa? In questo campionato della Juve, Allegri vuole gente pronta fisicamente. Chiesa era reduce da uno stop e credo non si sia allenato per tutta la settimana. Ciò spiega questa scelta. A me Yildiz piace in modo particolare, ma questa sera era in difficoltà. Ricordo un episodio in cui ha allargato le braccia, facendo capire che lì in avanti c’erano solo lui e Valhovic insieme ad altri 5 dell’Inter. Così si fa fatica”

“Bisogna dire che i tempi di gioco della Juve sono molto diversi dall’Inter, c’è un altro tipo di gioco, basta vedere su come palleggiano e come arriva la palla agli attaccanti”. 

“Ti aspettavi una Juve più offensiva? Per i giocatori scelti no. La caratteristica e la qualità della Juve è sapersi difendere bene, in altre occasioni era riuscito meglio a contrattaccare. Però è un dato di fatto che la Juve faccia fatica a far girare la palla, stasera Allegri ha scelto la compattezza”.