Conte “fa le scarpe” ad Allegri: la desidera a tutti i costi

0
27

Conte “fa le scarpe” ad Allegri, l’amore per i colori bianconeri non si è mai sopito: prima di accettare vuole prima accertarsene. 

Uno dei più grandi punti interrogativi in vista della prossima stagione riguarda il futuro di Antonio Conte. Logico e comprensibile che l’allenatore salentino voglia tornare in pista dopo un anno e mezzo di stop.

Conte “fa le scarpe” ad Allegri: la desidera a tutti i costi
Conte – Juvelive.it (Lapresse)

La sua ultima apparizione in panchina risale alla primavera 2023: durante la sosta per gli impegni delle nazionali decise di abbandonare prima del previsto la “nave” Tottenham, mentre gli Spurs annaspavano in Premier League ed erano appena stati eliminati dalla Champions. Tra le motivazioni circa il suo addio c’era anche il desiderio di tornare in Italia e restare vicino alla famiglia, dopo che due brutti lutti l’avevano colpito, la morte del suo ex compagno di squadra Gianluca Vialli ma soprattutto la dipartita del suo storico preparatore atletico Gian Piero Ventrone, venuto a mancare durante l’ultima stagione londinese. Conte sentiva il bisogno di staccare dal calcio e ricaricare le batterie. Un anno e mezzo, però, gli è bastato per tornare in panchina ancora più motivato.

Conte “fa le scarpe” ad Allegri, il tecnico salentino pensa sempre alla Juve

Come ricorda Calciomercato.com, sono stati in tantissimi i club a cercare Conte negli ultimi mesi. In primis il Napoli, che ha subito pensato a lui dopo il fallimento della gestione Garcia. La trattativa però è quasi subito naufragata, perché l’ex allenatore di Juve e Inter non è convinto dell’avventura partenopea (Osimhen e Zielinski in partenza).

Conte non ne può più: ha scelto la Juventus
Conte (LaPresse)

Lo intriga invece la proposta del Milan, che a giugno potrebbe mettere fine all’era Pioli. In ballo c’è anche una nuova esperienza in Premier League: il Manchester United, ad esempio, lo accoglierebbe a braccia aperte. Nella mente di Conte, ad ogni modo, c’è sempre la Juventus. Un club che occupa una pezzo importante del suo cuore e che vorrebbe riallenare un’altra volta dopo i fortunati anni dal 2011 al 2014. Prima di accettare un’offerta, dunque, Conte vuole essere certo che non arriveranno proposte da Torino.