L’Arabia è solo un ricordo, sorpresa Juventus: attaccante a prezzo scontato

0
26

L’Arabia è solo un ricordo ed ora si prospetta una ghiotta opportunità di mercato per la Juventus in vista della prossima sessione estiva.

L’Arabia Saudita, la nuova terra promessa del calcio, dove tutto può accadere poiché tutto, o quasi, può essere acquistato.

Cristiano Giuntoli. Sorpresa Juventus: attaccante a prezzo scontato
Cristiano Giuntoli. Sorpresa Juventus: attaccante a prezzo scontato (Foto LaPresse) juvelive.it

E’ davvero la nuova frontiera del calcio o è soltanto un miraggio destinato a svanire appena ci si accosta? Nelle ultime stagioni l’Arabia Saudita è stato il paese ‘sovrano’ del calcio. All’inizio è stato Cristiano Ronaldo.

Il fuoriclasse portoghese, in quel momento additato come un ingordo alla ricerca soltanto di contratti multimilionari, è stato invece il primo a comprendere come il nuovo mondo del calcio fosse lì, in mezzo alle dune ed alle palme.

Poi è arrivata l’estate 2023 ed il mercato. I club arabi hanno fatto incetta di campioni attempati e giovani talenti. In quel momento si è avuto il segno di come la Premier League non fosse più l’unico pericolo per i club europei.

Eppure non tutti puntano ad ingaggi impossibili da reperire altrove. Non tutti hanno il desiderio di lasciare il calcio che conta ed il continente più importante al mondo per il calcio.

L’Arabia è solo un ricordo

Ne hanno seguiti molti e tanti sono capitolati di fronte ad assegni dove le cifre presenti sembravano infinite. Su todofichajes.com si parla di chi ha detto no all’Arabia Saudita ed ai suoi petrodollari

Angel Correa, l'Arabia è solo un ricordo
Angel Correa, l’Arabia è solo un ricordo (Foto LaPresse) juvelive.it

Angel Correa, attaccante argentino, classe 1995, dell’Atletico Madrid, è stato a lungo inseguito da diversi club arabi. Durante la sessione di mercato invernale sembrava che il suo approdo tra le dune fosse imminente. Il suo sostituto era già stato scelto: Moise Kean.

Poi non se n’è fatto più nulla. E dato che l’addio alla formazione guidata da Diego Simeone è ormai conclamato, Correa sta valutando dove proseguire la sua carriera. E se fosse la Serie A? Non tanto tempo fa l’attaccante argentino era monitorato dalla Juventus.

La cifra che avrebbero pagato gli arabi, sui 30 milioni di euro, nessuno potrà assicurarli all’Atletico. Il club spagnolo si accontenterà anche della metà, anche perché parliamo non di un titolare bensì di un’alternativa, valida ma pur sempre un’alternativa, dei biancorossi.