Né Milan né Juventus: clamoroso Conte, offerta a sorpresa

0
17

Clamoroso colpo di scena nel futuro di Antonio Conte: né Milan né Juventus nel futuro dell’ex ct della nazionale 

Antonio Conte è ancora senza panchina da quando ha lasciato il Tottenham lo scorso marzo.

Né Milan né Juventus: clamoroso Conte, offerta a sorpresa
Conte – Juvelive.it (Lapresse)

Quasi un anno di inattività per l’allenatore pugliese che sta valutando le opzioni migliori e, con ogni probabilità, a giugno inizierà una nuova parentesi. Resta da capire se tornerà in Italia o se resterà all’estero. Negli ultimi tempi diverse squadre di Serie A si sono interessate a Conte, due su tutte Milan e Juventus. I rossoneri dovrebbero interrompere il rapporto con Stefano Pioli a fine stagione e il primo nome sondato dalla società è proprio l’ex ct della Nazionale. I bianconeri, invece, devono ancora capire che ne sarà di Allegri a fine stagione. L’allenatore livornese ha ancora un anno di contratto ma non è detto che scelga di proseguire a Torino. In quel caso il ritorno di Conte non sarebbe da escludere, anche se il Napoli resta tra le pretendenti. 

Juventus e Milan salutano Conte: possibile erede di Xavi al Barcellona

Di recente, però, è arrivato l’annuncio di Xavi che lascerà il Barcellona al termine della stagione.

Conte erede di Xavi al Barcellona
Xavi – Juvelive.it (Ansa)

Il club blaugrana è già alla ricerca del nuovo allenatore ed ecco che Antonio Conte potrebbe diventare un’opzione concreta per prendere il testimone dell’allenatore spagnolo. Il Barça ha problemi finanziari ben noti e si prenderà tutto il tempo necessario per fare attente valutazioni. Deco sta lavorando su più fronti e, come sottolineato da Sport, anche Conte è nella lista dei candidati. Anche Klopp ha annunciato il suo addio al Liverpool e potrebbe diventare un altro papabile candidato per la panchina del Barcellona. Conte non ha mai allenato in Spagna, ma vanta esperienze significative in Italia e in Inghilterra, oltre che quella da commissario tecnico. Quella del Barcellona potrebbe essere una sfida molto allettante per il tecnico salentino che avrà diversi mesi per valutare affondo la scelta migliore.