Bandiera ammainata: Juventus spalle al muro, l’erede è Rabiot

0
23

Oggi è un giorno importante per la Juventus che scende in campo contro l’Udinese nel tentativo di ritrovare la vittoria.

L’ultima sconfitta è arrivata contro l’Inter capolista ha spento un po’ i sogni di gloria della formazione allenata da Massimiliano Allegri. Che però deve ripartire di slancio verso quello che è il suo obiettivo stagionale. Vale a dire un posto nella prossima edizione della Champions League.

Bandiera ammainata: Juventus spalle al muro, l'erede è Rabiot
Adrien Rabiot (LaPresse)

C’è ancora tanta strada da fare e non bisogna assolutamente mollare la presa se si vuole riuscire a tagliare questo traguardo. La Juventus finora ha disputato un campionato sicuramente molto positivo, non sarà certo una piccola flessione a rovinare il cammino di Danilo e compagni. Ogni tipo di valutazione poi sul lavoro svolto da mister Allegri e dai suoi giocatori sarà rinviato alla conclusione del campionato di serie A. Nel frattempo però la dirigenza deve continuare nel suo incessante lavoro di ritocco dell’organico.

Juventus, l’Atletico Madrid “tenta” Rabiot

In questo mercato di gennaio che è andato in archivio per qualche settimana il direttore sportivo Cristiano Giuntoli è riuscito ad aggiungere dei tasselli preziosi alla rosa di mister Allegri. Adesso però bisogna lavorare in modo concreto soprattutto sui rinnovi di quei calciatori che vengono considerati degli elementi chiari per una Juventus che vuole tornare al più presto a vincere.

Bandiera ammainata: Juventus spalle al muro, l'erede è Rabiot
Rabiot è un elemento chiave per la Juventus, si lavora al suo rinnovo (LaPresse)

Uno di questi è il centrocampista francese Adrien Rabiot, calciatore del quale l’allenatore non fa mai a meno per la sua esperienza e per le sue capacità tecniche. Il suo contratto è in scadenza a giugno e un accordo deve essere ancora trovato. Non mancano però le concorrenti, pronte a ingaggiarlo a parametro zero. Ultimo nome che si è giunto alla lista è quello dell’Atletico Madrid. Come ha scritto “Todofichajes” infatti i colchoneros potrebbero perdere Koke, anche lui in scadenza di contratto. E in caso di sua partenza vorrebbero sostituirlo proprio con il calciatore bianconero.