Allegri definitivamente bocciato: “Non è l’uomo giusto per la Juve”

0
26

Allegri definitivamente bocciato. Nonostante una stagione decisamente positiva per la Juventus, il tecnico livornese non riesce a convincere tutti.

E’ seconda in classifica e l’unica formazione che sta reggendo il ritmo infernale dell’Inter. E’ in semifinale di Coppa Italia, che ha già salutato la stessa Inter, nonché il Napoli campione d’Italia.

Massimiliano Allegri “Non è l’uomo giusto per la Juve”
Massimiliano Allegri “Non è l’uomo giusto per la Juve” (Foto LaPresse) juvelive.it

Eppure sembra non basti mai a Massimiliano Allegri per riconquistare la piena fiducia di critica e tifosi. Per settimane il suo nome è stato portato in palmo di mano accompagnato da un filotto di risultati utili che ha stupito anche qualcuno dalle parti della Continassa.

In una settimana il clima di ritrovato entusiasmo si è nuovamente trasformato in un’insofferenza epidermica. Un punto in due partite e poco conta se Milik ha compiuto una sciocchezza dopo nemmeno venti minuti e se contro l’Inter, squadra decisamente più forte, Vlahovic ha sbagliato un controllo inammissibile per chi guadagna 7 milioni di euro netti.

Per quasi tutti il colpevole è Massimiliano Allegri che di errori ne ha compiuti, ma non è certo il solo. Dopo la settimana orribile si è pertanto ripreso a discutere se il tecnico livornese sia, o meno, l’allenatore ideale per avviare un nuovo ciclo alla Juventus.

Allegri definitivamente bocciato

Al gioco d’opinione “Allegri si, Allegri no” hanno partecipato in tanti. Anche l’ex direttore di Tuttosport, Paolo De Paola, ha voluto unirsi alla vasta platea di giornalisti ed opinionisti, esprimendo la sua opinione a tal proposito.

Paolo De Paola, Allegri definitivamente bocciato
Paolo De Paola, Allegri definitivamente bocciato (Foto LaPresse) juvelive.it

Per dare la svolta che serve a questa squadra continuo a sostenere che Allegri non è l’uomo giusto per la Juve“, queste le sue parole pronunciate a TMW Radio. Una critica che nasce anche dall’atteggiamento remissivo mostrato dai bianconeri a San Siro contro l’Inter.

L’ex direttore di Tuttosport ha messo sul piatto della bilancia la gara della Juventus e quella della Roma, le ultime due compagini che hanno affrontato i nerazzurri. Per Paolo De Paola la Roma di Daniele De Rossi ha sviluppato diverse azioni offensive, mentre la Juventus, contro gli uomini di Simone Inzaghi, non ha mai tirato in porta.

Per Paolo De Paola è #Allegriout.