La Juventus ringrazia l’ex de Ligt

0
69

La Juventus ringrazia l’ex de Ligt. Il caso del centrale olandese potrebbe avere dirette ripercussioni sul futuro della formazione bianconera.

Il mercato si muove sottotraccia, parallelamente ai diversi campionati. E’ un mercato, ormai, che non conosce più confini. Pertanto un problema di un club inglese o tedesco può trovare soluzione in Italia creando, a sua volta, un nuovo possibile problema o diventarne la nuova e più gradita soluzione.

La Juventus ringrazia l'ex de Ligt
La Juventus ringrazia l’ex Matthijs de Ligt (Foto LaPresse) juvelive.it

La Juventus, tra le mille difficoltà legate al momento più complicato della stagione, prosegue il suo lavoro di progettazione della nuova squadra tra mille interrogativi a cui dare risposta. E segue attentamente ciò che accade altrove, poiché potrebbe avere immediate e dirette ripercussioni.

Come quanto sta accadendo in Germania, all’indomani dello scontro al vertice nel campionato tedesco tra il Bayer Leverkusen di Xavi Alonso ed il Bayern Monaco di Thomas Tuchel. La schiacciante vittoria del Leverkusen ha lasciato tracce profonde nell’ex squadrone bavarese.

Il -5 dalla vetta sta agitando le acque nella formazione di Tuchel dove, a breve, potrebbe scoppiare il caso Matthijs de Ligt. Il centrale olandese è sbarcato in Baviera nell’estate del 2022 dopo che il Bayern Monaco ha versato nelle case della Juventus 67 milioni di euro più dieci di bonus.

La Juventus ringrazia l’ex de Ligt

Lo scontro diretto tra le prime della classe della Bundesliga il centrale olandese lo ha osservato interamente dalla panchina. E per lui si prospetta l’ipotesi cessione durante la sessione di mercato estiva.

Gleison Bremer
Gleison Bremer (Foto LaPresse) juvelive.it

Il caso de Ligt potrebbe mettere in moto un fuoco di fila di trattative che potrebbero riguardare direttamente alcune formazioni italiane ed i loro difensori. Il Bayern Monaco, infatti, in caso di separazione dal centrale olandese, potrebbe bussare a casa del Milan per Fikayo Tomori.

A quel punto il Manchester United, alla ricerca di un forte difensore centrale da assicurare al suo tecnico olandese ten Hag, potrebbe gettarsi proprio sull’ex Juve, nonché ex allievo del tecnico olandese ai tempi dell’Ajax.

Qualora il club inglese optasse per Matthijs de Ligt cadrebbe l’opzione Gleison Bremer, difensore centrale brasiliano della Juventus, punto di forza della formazione di Massimiliano Allegri, ma comunque cedibile al giusto prezzo. Per il difensore brasiliano la società bianconera chiede 70 milioni di euro. Alla Continassa attendono offerte.