Calciomercato Juventus, scatta il dopo Szczesny: il double è servito

0
130

Giuntoli ha scelto il dopo-Szczesny. Si valutano profili di portieri che potrebbero sostituire a breve il numero uno polacco.

Quando ci si approssima al calciomercato i nomi degli attaccanti sono sempre i più intriganti. Nell’ultimo mercato di gennaio, invece, i centrocampisti sembravano essere diventati l’ossessione della Juventus. Ne occorreva almeno uno. A tutti i costi.

Giuntoli ha scelto il dopo-Szczesny
Giuntoli ha scelto il dopo-Szczesny (Foto LaPresse) juvelive.it

Negli ultimi anni poi i difensori centrali sono diventati merce rarissima. Chi evita all’attaccante di segnare costa quanto l’attaccante stesso. Difensori centrali acquistati per 70-80 milioni di euro.

Logica imporrebbe, nella costruzione di una squadra, che si partisse dal numero uno, dal portiere. Il ruolo più affascinante dopo quello, ovviamente, dell’attaccante. I due estremi che si toccano. I ruoli che fanno sognare i bambini quando giocano a pallone.

In casa Juventus si ragiona anche sui portieri. La situazione, al momento, non sembra allarmare Giuntoli, ma è bene essere previdenti. La Juventus ha due ottimi portieri, Szczesny e Perin. Potrebbero rimanere entrambi, ma entrambi potrebbero partire.

Soprattutto Mattia Perin, che ha qualità e mercato, anche internazionale e potrebbe pertanto scegliere di andare a giocare, da titolare, altrove, in Italia o all’estero. Szczesny ha il contratto in scadenza nel 2025 e rimane un profilo in sospeso in attesa dell’eventuale rinnovo.

Giuntoli ha scelto il dopo-Szczesny

Szczesny si sta confermando portiere di grande spessore ed elevato rendimento. Proprio nel momento più complicato della stagione bianconera, dove anche la difesa ha dato qualche segno di incertezza, il numero uno polacco ha salvato più volte la porta, ed il risultato, della Juventus.

Di Gregorio
Di Gregorio (Foto LaPresse) juvelive.it

Gli spifferi di mercato ci informano riguardo il possibile interessamento della Juventus per il portiere del Monza, Michele Di Gregorio, classe 1997. Per lui un’altra stagione, quella corrente, in cui sta dimostrando le sue grandi qualità.

Scuola Inter, Di Gregorio potrebbe anche rientrare alla Pinetina, ma, al momento, il club che si fatto avanti con più decisione per acquisire le prestazioni del numero uno brianzolo è stata la Roma. La Juventus ha soltanto effettuato i primi abboccamenti. Niente di più.

Questo perché il vero sogno di Giuntoli, come post-Szczesny, porta il nome di Marco Carnesecchi, portiere dell’Atalanta. Classe 2000, il nazionale Under 21, è uno dei protagonisti dell’ennesima, grande stagione della formazione bergamasca.

Il problema è che la gioielleria di Bergamo ha prezzi altissimi e Carnesecchi è valutato 30 milioni di euro. Quanto un ottimo attaccante.