Juventus, Allegri-Chiesa: la sentenza sul futuro è arrivata allo stadio

0
103

Juventus, Allegri-Chiesa. Il rapporto tra il tecnico livornese e l’attaccante di Genova non è mai decollato in due anni e mezzo. Ora la sentenza definitiva.

Chissà cosa avrà pensato Massimiliano Allegri al minuto 94 di Juventus-Frosinone. Chissà quali parole avrebbe voluto gridare a Daniele Rugani. E chissà quale discorso stava già passando nella sua mente da rigirare ai giornalisti nel caso di una nuova mancata vittoria della Juventus.

Juventus, Allegri-Chiesa
Juventus, Allegri-Chiesa, le strade si dividono (Foto LaPresse) Juvelive.it

La Juventus, alla fine e con molto più del tradizionale pizzico di fortuna, ha battuto i canarini guidati da Eusebio Di Francesco. Una ventata di aria leggermente più fresca dopo settimane in cui l’atmosfera, dalle parti della Continassa, ha avuto solo contorni assai cupi.

Un ritorno alla vittoria che certo non può far sorridere se non per i tre punti guadagnati in classifica. Un’altra non partita dove, oltre alla prodezza ormai insperata di Rugani, si è potuto ammirare il Dusan Vlahovic di questo inizio 2024, determinante e spietato come ai tempi della Viola.

C’è chi però non riesce a tornare quello della Viola e del suo primo anno di Juventus. Federico Chiesa ha perso il suo smalto, la sua capacità di incidere. Ha smarrito la sua prerogativa di ‘spaccare le partire’, come si dice in gergo. E quel rapporto con Allegri che proprio non ne vuol sapere di decollare.

Juventus, Allegri-Chiesa. Ecco il verdetto finale

Tre punti colti all’ultima curva, ma graditi come non mai dopo quattro partite senza vittorie. Allegri ritorna a vincere e ci ritorna con il suo proverbiale ‘corto muso’.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (Foto LaPresse) Juvelive.it

Il tecnico livornese, nel post gara, ha risposto anche ad una domanda specifica riguardante Federico Chiesa, fischiato dall’Allianz Stadium. Queste le sue parole: “Non c’è assolutamente un problema Chiesa, perché comunque Federico tornava da un periodo dove alternava allenamenti, ha bisogno di ritrovare una buona condizione”.

Allegri ha poi chiuso il discorso relativo a Federico Chiesa dicendo che: “E’ un giocatore importante per noi, e sicuramente lo sarà fino alla fine del campionato“. Fino alla fine del campionato, ha quasi specificato il tecnico livornese, quasi ad annunciare che le strade dell’attaccante e della Juventus si divideranno in estate. Soltanto un’impressione?