Juventus, Elkann fa volare Giuntoli: mercato champagne dopo il primo sì

0
109

La Juventus si sta preparando alla prossima sfida delicata da affrontare nel campionato di serie A nel weekend.

La formazione del bianconera allenata da Massimiliano Allegri sarà ospite di un Napoli che senz’altro cercherà di vendere cara la pelle. Il cammino dei campioni d’Italia in carica finora è stato assolutamente deludente. I cambi in panchina non sono serviti finora a portare i partenopei in zona Champions League, anche se ieri è arrivato un bel successo sul Sassuolo.

I tifosi bianconeri (LaPresse)

Una zona dove invece troviamo saldamente la Juventus. Nonostante qualche passo falso di troppo commesso nell’ultimo periodo e i bianconeri sono saldamente in seconda posizione e vogliono continuare a marciare verso il loro traguardo stagionale. Qualificarsi alla prossima Champions League vuol dire anche mettere in cassa tanti milioni di euro. Soldi che inevitabilmente serviranno al club per rinnovare e ringiovanire una squadra che dovrà puntare non solo alla vittoria dello scudetto, ma anche a fare un cammino importante in Europa per far sognare i tifosi.

“Juventus non obbligata a cedere un big”

I milioni che potrebbero arrivare dalla Champions (ma non solo quelli) servirebbero alla Juventus anche per migliorare il proprio bilancio. Delle questioni economiche dei bianconeri ha parlato durante il podcast “Fuori di Juve” Fabrizio Bava, professore di Economia Aziendale dell’Università di Torino.

Non ci saranno cessioni per motivi di bilancio in casa Juventus (LaPresse)

L’esperto ha analizzato il bilancio dell’ultimo semestre, sottolineando come lo stesso sia inevitabilmente condizionato dalla mancanza di ricavi legati proprio alla partecipazione mancata alla Champions. “Dei -91,5 milioni relativi alla semestrale circa 60 sono determinati proprio dall’esclusione dalla Coppa più prestigiosa per club” ha sottolineato. Bava ha parlato poi anche delle possibili mosse future della Juventus in chiave calciomercato. “Non ci saranno colpi alla Cristiano Ronaldo, ma a giugno non ci sarà l’obbligo di cedere nessun big. Se la Juventus lo farà, lo farà solo per scelta tecnica”.