Scambio da sogno per Koopmeiners: la Juventus ha trovato la contropartita ideale

0
127

Koopmeiners Juventus: la trattativa entra nel vivo. Ecco nuove indiscrezioni su questo affare di mercato.

Atalanta e Juve sono già a lavoro per la prossima stagione. I bianconeri sono in contatto per strappare il sì dell’olandese che l’obiettivo principale per il centrocampo della Juventus. Non ci sono dubbi sulle qualità di Koopmeiners che può lasciare l’Atalanta nella prossima finestra di mercato estivo. C’è una contropartita da inserire nell’affare, gradita anche a Gaseperini.

Teun Koopmeiners
Teun Koopmeiners, la Juventus vuole soltanto lui (Foto LaPresse) juvelive.it

Prestazioni d’alto livello per Koopmeiners che confermano le qualità dell’olandese che in Serie A è uno di quelli che fa la differenza. Ecco perché il costo del cartellino è davvero elevato anche le casse della Juventus che, per questa ragione, vuole inserire nell’affare qualche contropartita tecnica gradita ai nerazzurri di Bergamo.

Koopmeiners Juventus: c’è una novità, le ultime

Aggiornamenti di calciomercato relative all’affare che riguarda il possibile scambio per arrivare a Teun Koopmeiners. Il centrocampista olandese è l’obiettivo numero uno per la Juventus, in vista della prossima stagione. A sorpresa, nell’affare con l’Atalanta, può rientrare anche Fabio Miretti che è un profilo gradito a Gasperini.

Il retroscena di mercato su Miretti
Fabio Miretti. Juventus (Foto LaPresse) juvelive.it

Nel corso del suo intervento su Twitch, canale Juventibus, il giornalista Daniele Longo ha fatto il punto riguardo il sogno di Giuntoli di portare alla Juventus Koopmeiners nel prossimo calciomercato.

“Sappiamo che, ormai non ci sono dubbi e misteri su questa indiscrezione, Koopmeiners è l’obiettivo principale per la prossima stagione. E’ difficile da raggiungere, ha una valutazione che non è da campionato italiano. 60 milioni la prima richiesta ma a 50 si può chiedere. Percassi, prima della partita contro l’Inter, ha aperto alla cessione. E’ un ragazzo che ha fatto bene nelle ultime stagioni, molto serio. Quando è arrivata una proposta mostre dal Napoli, la scorsa estate, non ha forzato il suo addio. Ovviamente non è facile trattare con l’Atalanta perché la richiesta è molto alta”.

“La Juve inizierà a valutare anche la possibilità di inserire nella discussione altri profili. Il nome di Miretti può essere il profilo giusto. Molto, però, dipenderà dalla volontà del ragazzo e del suo manager. Miretti ha giocato anche ottime partite, si è sentito protagonista, è un giocatore che quando è stato chiamato in causa ha detto la sua. Si sente un giocatore da Juve anche se i dirigenti bianconeri sono molto persuasivi sui giovani, vedi Ranocchia, Soulé e gli altri che sono andati al Frosinone”.

“Con un Atalanta in Champions League, i discorsi possono farsi più interessanti. Ad oggi se dovessi chiedere a Giuntoli quale giocatore è in grado di far cambiare il centrocampo della Juve, direbbe Koopmeiners. Ai bianconeri manca quel tipo di centrocampista anche in virtù della squalifica di Pogba. Miretti-Atalanta è tra tutte le possibili contropartite, quello giusto per la Dea.