Calciomercato Juve, Champions galeotta: blitz in Spagna e tuttocampista nel mirino

0
46

Calciomercato Juve, Champions galeotta. L’obiettivo è la qualificazione alla prossima edizione ed intanto la Champions si segue da osservatori.

Seguirla in giro per l’Europa o anche soltanto davanti alla tv, nell’attesa di un ritorno quanto mai desiderato. La Champions League ha più volte rappresentato il grande obiettivo stagionale della Juventus.

Calciomercato Juve, Champions galeotta
Calciomercato Juve, Champions galeotta (Foto LaPresse) Juvelive.it

Era la Juventus che dominava in Italia e sperava di farlo anche in Europa, vincendola la Champions. Ora l’obiettivo massimo è centrare la qualificazione alla prossima edizione e questo rende perfettamente l’idea del momento storico che la società bianconera sta attraversando.

Centrare l’obiettivo ed intanto iniziare a pensare a rafforzare una rosa che ha bisogno di innesti di assoluta qualità se vuole competere con l’Inter per la conquista duello scudetto 2024-2025 e voglia evitare figure barbine, nell’Europa che conta, pari a quelle della passata stagione.

Cristiano Giuntoli e Giovanni Manna stanno studiando le soluzioni tecniche, ed economiche, possibili in vista della prossima stagione. E la zona mediana del campo, e chi ne dovrà fare parte, torna ad essere protagonista.

Calciomercato Juve, Champions galeotta

Sono i giorni della Champions, quelli più dolorosi poiché si è costretti al ruolo di osservatori. E come osservatori gli uomini di mercato bianconeri seguono e valutano diversi profili in giro per l’Europa.

Mikel Merino
Mikel Merino (Foto LaPresse) Juvelive.it

Real Sociedad-PSG, ottavo di finale di Champions League, ha fornito l’opportunità per Cristiano Giuntoli di rivedere un suo vecchio pallino ‘partenopeo’ come Fabian Ruiz, ma non soltanto.

Nella formazione spagnola milita infatti Mikel Merino, centrocampista iberico, classe 1996, un profilo che potrebbe rientrare nei parametri tecnici, ed economici, della Juventus, come ci informa gazzetta.it.

Teun Koopmeiners rappresenta sempre la prima scelta bianconera, ma ha un costo che sembra lievitare di settimana in settimana. Si parte da una base di 50 milioni e si potrebbe arrivare fino a 60 milioni di euro per l’olandese dell’Atalanta, soprattutto se si scatenasse un’asta attorno al suo nome.

La Juventus ha dalla sua la preferenza del giocatore olandese che, a parità di offerte economiche all’Atalanta, preferirebbe rimanere in Italia ed indossare la maglia bianconera. In più vi è la carta Matias Soulé da giocare come eventuale contropartita tecnica da girare alla formazione orobica.

La Champions League vista da lontano, da osservatori esterni. In attesa di ritornarci da protagonisti.