Ha stregato la Juventus, ma la firma è un boomerang: clamoroso ritorno

0
132

Ha stregato la Juventus, clamoroso ritorno. Ma la firma potrebbe essere un boomerang. Ecco la situazione che si potrebbe creare

Sappiamo benissimo che la Juventus deve cercare di risolvere una questione importante in questa stagione: un rinnovo fondamentale, quello di Adrien Rabiot che ha un contratto in scadenza dopo aver messo l’anno scorso nero su bianco per una sola annata.

Ha stregato la Juventus, ma la firma è un boomerang: clamoroso ritorno
Massimiliano Allegri (Lapresse) – Juvelive.it

Prima della gara contro l’Atalanta non è passato inosservato – si legge su calciomercato.com – l’abbraccio tra il direttore dell’area tecnica della Juventus Cristiano Giuntoli e la madre-agente del centrocampista Veronique. Non si è parlato ovviamente ancora del contratto, ma potrebbe essere proprio questo il momento giusto visto che ormai c’è l’ufficialità di andare a giocare il Mondiale per Club la prossima stagione. Ma la firma di Rabiot potrebbe essere anche un “boomerang” clamoroso, soprattutto per quanto riguarda la scelta del nuovo allenatore.

La firma di Rabiot legata ad Allegri?

Secondo quanto si legge sul portale citato prima, per Rabiot non c’è nessuno migliore di Massimiliano Allegri e allora ecco che il il futuro potrebbe anche dipendere dalla scelta bianconera sul nuovo tecnico. La questione economica potrebbe essere anche aggiustata visto il bonifico da 50milioni di euro che arriverà grazie alla partecipazione alla manifestazione dello scorso anno, ma sulle scelte personali allora sarebbe ottimo – e forse servirebbe – fare chiarezza subito.

Rabiot e il rinnovo con la Juventus: le immagini parlano chiaro
Adrien Rabiot (LaPresse) – Juvelive.it

A Rabiot è evidente le offerte non manchino: da Bayern Monaco a Barcellona passando per il Psg e chiudendo con mezza Premier League sono molti i club interessati al giocatore francese. Che il futuro ancora non lo ha deciso ma che forse lo potrebbe pure legare alla permanenza di Massimiliano Allegri.