Allegri cambia squadra e campionato: esonero in arrivo e nuova panchina

0
30

Allegri cambia squadra e campionato, il tecnico livornese ha diversi estimatori in giro per l’Europa: non resterà disoccupato. 

Il suo mentore Giovanni Galeone, all’indomani del deludente pareggio con il Genoa, dalle colonne della Gazzetta dello Sport ha voluto dargli un consiglio. Ha suggerito a Massimiliano Allegri di non restare alla Juventus ma di iniziare a valutare un’esperienza all’estero, lontano dall’Italia. Un modo, forse, per reinventarsi e di ripartire, al riparo dalle critiche che ormai, dalle nostre parti, imperversano senza pietà nei suoi confronti.

Allegri cambia squadra e campionato: esonero in arrivo e nuova panchina
Allegri – Juvelive.it (Ansa)

Il tecnico livornese ha ancora un anno di contratto con la Juventus ma non è detto che la società scelga di continuare con lui. Sulla scelta del direttore sportivo Cristiano Giuntoli e degli altri dirigenti avrà di sicuro un peso il rendimento deludente degli ultimi due mesi, in cui la Signora di punti ne ha collezionato pochissimi, tenendo un ritmo quasi da squadra che lotta per non retrocedere. Allegri ha dunque altri due mesi pieni per provare a far cambiare idea ai vertici societari e di convincerli a farlo restare almeno fino alla fine del contratto (giugno 2025). La Juventus, infatti, nonostante il momentaccio è in piena corsa per gli obiettivi prefissati ad inizio anno: la Coppa Italia e un posto tra le prime quattro.

Allegri cambia squadra e campionato, nel mirino del Chelsea per il dopo-Pochettino

In caso di separazione l’allenatore originario di Livorno potrebbe non restare disoccupato a lungo. Diversi club, non solo italiani, sarebbero disposti ad arruolarlo.

Penalizzazione mostruosa per il top club: espulsione dal campionato
Lo stadio del Chelsea (Lapresse) – Juvelive.it

Secondo quanto riportato dal portale asromalive.it, il futuro di Allegri potrebbe essere in Premier League. A lui starebbe pensando il Chelsea, che molto probabilmente a fine stagione darà il benservito a Mauricio Pochettino dopo un solo anno (i Blues rischiano di non entrare nelle coppe per la seconda stagione consecutiva). L’ostacolo potrebbe essere quello della lingua, anche se Allegri sta studiando l’inglese dal 2019.