Serie A, Scudetto già “assegnato”: pagano fino all’ultimo centesimo

0
19

Serie A, il dado è già tratto. Soldi in arrivo, sono tutti increduli: lo scudetto è praticamente nelle loro mani.

Il dado non è ancora tratto e la stagione non si è ufficialmente conclusa. Ciò nonostante, i numeri non mentono mai. E dicono che la fine del campionato, per la verità, è più “vicina” di quanto non possa sembrare dando un’occhiata al calendario.

Serie A, Scudetto già "assegnato": pagano fino all’ultimo centesimo
Pixabay

Tant’è vero che, secondo i bookmaker, c’è qualcuno che può già correre a comprare lo spumante e a preparare la festa che potrebbe svolgersi da qui a breve. A riprova del fatto, appunto, che seppur non si possano ancora tirare le somme è già ovvio, in linea di massima, come andrà a finire. L’annuncio arriva da Sisal, che ha voluto “premiare” quanti hanno sempre creduto, da quando è iniziato il campionato, che la squadra di Simone Inzaghi avesse una marcia in più. E un numero maggiore, quindi, di chance di farcela.

Ecco spiegato, quindi, perché l’azienda italiana che opera nel settore del gioco abbia deciso di iniziare a pagare, sin da adesso, le vincite agli scommettitori che hanno puntato tutto sull’Inter.

Serie A, il dado è tratto: soldi già in arrivo

Sarà anche vero, come dicevamo, che ci sono ancora ben 27 punti in palio che i club potrebbero racimolare da qui al termine del campionato. È altrettanto vero, però, che i nerazzurri hanno un vantaggio non indifferente.

Serie A, Scudetto già "assegnato": pagano fino all’ultimo centesimo
LaPresse – juvelive.it

Sono avanti di 14 punti e gli analisti pensano che sia un numero sufficiente per decretare la fine della stagione. Tutto potrebbe ancora succedere, per la verità, ma niente paura: anche nel caso in cui le cose dovessero andare diversamente da come si ipotizza adesso, coloro i quali hanno confidato nella squadra milanese saranno comunque premiati.

Sisal ha deciso, infatti, di pagare ugualmente le loro giocate anche in caso di improvvisi stravolgimenti. Bottino assicurato, dunque, anche se a vincere il titolo dovessero essere la Juventus – incrociamo le dita – o il Milan.