Verdetto in tv nel post partita: Allegri out lo dicono in inglese

0
357

Verdetto in tv nel post partita. La sconfitta maturata sabato pomeriggio contro la Lazio pone, definitivamente, la Juventus con le spalle al muro.

Dopo aver visto la Juventus uscire sconfitta anche dallo Stadio Olimpico di Roma contro la Lazio dell’esordiente tecnico Igor Tudor, l’unica speranza che può ancora nutrire il tifoso bianconero è che il fondo sia stato toccato sul prato della capitale.

Verdetto in tv nel post partita: Allegri out
Massimiliano Allegri (Foto LaPresse) Juvelive.it

Risulta infatti difficile immaginare un punto più basso dove scivolare e per quanto la mente cerchi disperatamente di frugare nei cassetti della memoria non si riesce a trovare un periodo così lungo e nero come quello che sta attraversando, ormai da oltre due mesi, la compagine di Massimiliano Allegri.

Con il passare delle giornate il campionato presenta una classifica che si fa sempre più preoccupante per la Juventus. Il vantaggio ancora esiste ma dietro vi sono formazioni come il Bologna e l’Atalanta che giocano, vincono e convincono. Sembrano praticare un altro sport, ma giocano semplicemente a calcio, al contrario della Juventus.

E dopo l’Inter anche il Milan si è staccato irrimediabilmente. Addio anche al secondo posto, che avrebbe significato prendere parte alle Final Four di Supercoppa. Non resta che la Coppa Italia, ma per quale Juve? Una formazione che ora inizia davvero a sentire il fiato sul collo del Bologna di Thiago Motta. Una formazione che ora inizia davvero ad avere paura.

Verdetto in tv, nel post partita

La sconfitta della Juventus, non un club qualsiasi, con la sua serie impressionante di prestazioni e numeri negativi, ha risonanza anche al di fuori dagli italici confini.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (Foto LaPresse) Juvelive.it

Matteo Bonetti, commentatore del calcio europeo per il canale CBS, durante il programma sportivo Sports Golazo, ha attaccato duramente Massimiliano Allegri, direttamente in inglese: “Allegri should be ashamed of himself”, ovvero: Allegri dovrebbe vergognarsi. Parole molto dure che buona parte del tifo bianconero forse sottoscriverebbe.

La Juventus, per storia e tradizione, non ha quasi mai esonerato un tecnico a stagione in corso. Sicuramente Allegri non emulerà Sarri e non si dimetterà mai. Riguardo la presunta impossibilità da parte della Juventus di licenziare Allegri a causa del suo elevato ingaggio, che gli andrebbe comunque corrisposto, così come al suo staff, sorge, però, spontanea una questione:

Alla Juventus costerebbe più l’esonero di Allegri o non disputare per il secondo anno consecutivo la Champions League? Una domanda che sta assumendo, settimana dopo settimana, contorni sempre più angoscianti. A John Elkann e a Cristiano Giuntoli l’ardua sentenza.