Juventus, esonero Allegri e riunione in sede: il verdetto è arrivato

0
33

Avanti tutta in casa Juventus verso la partita di domani sera contro la Lazio, anche se il momento non è affatto dei più favorevoli.

I bianconeri stanno pagando dazio ormai da un paio di mesi, con prestazioni non all’altezza e con pochissimi punti raccolti. Un ruolino di marcia davvero non consono al club torinese, ritmi da formazione invischiata in zona retrocessione. Così facendo si rischia di perdere la possibilità di giocare in Champions il prossimo anno.

Juventus, esonero Allegri e riunione in sede: il verdetto è arrivato
Massimiliano Allegri (LaPresse)

La qualificazione al torneo europeo pareva quasi cosa fatta, visto l’ampio vantaggio che si aveva sulle rivali. Invece la Juventua ha già perso contatto con il secondo posto e ora deve iniziare a guardarsi alle spalle. Perché da dietro le altre stanno rinvenendo rapidamente e il calendario non sarà dei più agevoli di qui alla fine della stagione.

Juventus, Bargiggia: “Allegri non esonerato per mancanza di alternative”

Nel mirino della critica ancora una volta c’è Massimiliano Allegri. Ritenuto “colpevole” di scelte di formazione sbagliate ma anche dell’incapacità di dare una scossa in una fase così delicata della stagione. Il tecnico livornese per ora non si tocca.

Juventus, esonero Allegri e riunione in sede: il verdetto è arrivato
Allegri rimarrà al timone della Juventus (LaPresse)

Il giornalista Paolo Bargiggia ha rivelato come il club bianconero per adesso non pare intenzionato ad effettuare alcuna scelta “di rottura”. “Ad oggi la Juventus ha riflettuto su un possibile esonero in corsa di Allegri dopo il ko con la
Lazio ma ha deciso di non procedere per mancanza di alternative “sicure” che diano fiducia. Sia come traghettatori, Montero, sia come possibili allenatori definitivi”. Si continuerà dunque con Allegri fino al termine del campionato, a meno che non ci sia un vero e proprio tracollo che potrebbe portare a scelte drastiche.