Nuovo allenatore Juventus, si getta la maschera: “Ultima parola Elkann”

0
31

Situazione tutta da capire in casa Juventus dopo gli ultimi pessimi risultati che rischiano di compromettere questa stagione.

Nessuno poteva immaginare un inizio di 2024 così difficile per la squadra di Massimiliano Allegri. Che dopo aver perso lo scontro diretto con l’Inter si è sciolta come neve al sole. Incassando solo 7 punti nelle ultime 9 gare giocate. Troppo poco per sognare in grande.

Nuovo allenatore Juventus, si getta la maschera: “Ultima parola Elkann”
John Elkann (LaPresse)

E così dal sogno dello scudetto adesso si potrebbe passare all’incubo di non riuscire a qualificarsi per la prossima Champions League. Il calendario non è dei più agevoli, serve una scossa che possa ridare fiducia ad una squadra che è in grande difficoltà. La semifinale di Coppa Italia è già molto importante, non si può assolutamente perdere di nuovo contro la Lazio nel match in calendario domani sera. Alzare un trofeo è un obiettivo altrettanto importante da inseguire.

Juventus, Schira: “Qualcosa si è rotto in casa bianconera”

A parlare della situazione in casa Juve è stato anche il giornalista Nicolò Schira nel corso di un intervento pubblicato su YouTube. “Qualcosa si è rotto, la qualità della rosa è quella che è. La Juventus non ha avuto le coppe, contano i risultati e come ci si arriverà alla Champions” ha spiegato.

Nuovo allenatore Juventus, si getta la maschera: “Ultima parola Elkann”
Massimiliano Allegri (LaPresse)

Sulla panchina della Juventus sembrano esserci venti di cambiamento: “L’area tecnica è pronta ad affidare a Thiago Motta un nuovo progetto. Conte ha dato la sua disponibilità ma la Juve è sul tecnico del Bologna, anche per motivi di ingaggio. Il corporate invece comunque sottolinea come ci sia ancora Allegri a contratto. L’ultima parola sarà di John Elkann. La Juventus ha un brutto calendario e potrebbe giocarsi la Champions fino all’ultima giornata, cosa che non era pensabile fino a gennaio. Poi ci sarà la Coppa Italia, Allegri cercherà di portare a casa un trofeo ma è chiaro che l’orientamento dell’area tecnica è quello”.