La bandiera ha scelto ancora la Juventus: firma UFFICIALE

0
200

Calciomercato Juventus, la bandiera della squadra ha scelto di nuovo il bianconero: la firma sul rinnovo del contratto è UFFICIALE

Ha deciso di non mollare. Ha deciso di rimanere dentro al club che l’ha fatta diventare ancora più grande di quanto già non lo fosse. Ha deciso, insieme alla società, di rinnovare quel contratto in scadenza che un poco di apprensione la metteva, soprattutto dopo la scelta di mollare la Nazionale.

La bandiera ha scelto ancora la Juventus: firma UFFICIALE
La firma è ufficiale (Lapresse) – Juvelive.it

Niente, Sara Gama è la Juventus femminile e la cosa si potrebbe anche leggere all’incontrario. La capitana bianconera ha firmato ufficialmente il rinnovo contrattuale che la legherà alla squadra fino al 30 giugno del 2025. Forse alla fine della prossima stagione deciderà di smettere e di passare dietro la scrivania. Ma per il momento un altro anno in campo, per cercare di rivincere un altro scudetto dopo cinque di fila e dopo che purtroppo la Roma ha vinto quello dell’anno scorso e sta per vincere quello attuale.

Calciomercato Juventus, UFFICIALE la firma di Gama

Nella vita di ognuno di noi ci sono legami che valgono più di tutto, talmente forti da sembrare eterni. Il legame che unisce Sara Gama ai colori bianconeri è questo, ma anche tanto altro” si legge nella nota pubblicata dal club. Che continua in questo modo.

La bandiera ha scelto ancora la Juventus: firma UFFICIALE
Sara Gama rimane alla Juventus anche la prossima stagione (Lapresse) – Juvelive.it

“Il forte sentimento di appartenenza che ha accompagnato Sara dal primo giorno in cui ha deciso di iniziare questo splendido viaggio con le Juventus Women – quando ancora in pochissimi avrebbero potuto immaginare ciò che sarebbe stato costruito stagione dopo stagione – quasi sette anni dopo è stato uno dei principali motivi per cui la nostra capitana ha deciso di prolungare la sua storia con i nostri colori. Continua, dunque, la straordinaria e vincente storia bianconera di Sara, una storia che, già dall’inizio, era destinata ad andare avanti a lungo insieme. Sara c’è sempre stata, ha sempre onorato la maglia che ha indossato dando tutto, sempre con quella fascia stretta attorno al braccio”. Auguri Sara!