“Partita da ripetere”: gol nella bufera, il campionato si tinge di giallo

0
43

“Partita da ripetere”, il numero uno del club non ci sta e fa la voce grossa attraverso il canale ufficiale della società.

Una sconfitta pesantissima, che mette probabilmente fine al sogno di riaprire il campionato a sei giornate dalla fine. I punti di distacco dalla prima della classe, dopo il big match andato in scena domenica scorsa, sono diventati 11. Un vero e proprio abisso.

“Partita da ripetere”: gol nella bufera, il campionato si tinge di giallo
L’arbitro Soto Grado – Juvelive.it (Ansa)

Sì, i giochi nella Liga sono ormai fatti. Il Barcellona ha perso l’occasione di avvicinarsi ai suoi acerrimi rivali del Real Madrid, che dopo aver conquistato la semifinale di Champions League estromettendo i campioni d’Europa in carica del Manchester City si sono aggiudicati anche il sentitissimo Clasico con i blaugrana. Una sfida che non ha lesinato emozioni e spettacolo – è terminata 3-2 – ma neppure polemiche, visto che in Spagna non si fa altro che discutere del gol annullato sull’1-1 al giovane canterano dei catalani Lamine Yamal, che con un delizioso colpo di tacco aveva beffato il portiere dei Blancos Lunin. A giudicare dal replay, nonostante la respinta subitanea dell’estremo difensore, era abbastanza evidente che la palla avesse varcato la linea di porta. Tuttavia, nella Liga non c’è la Goal Line Technology, motivo per cui l’arbitro Soto Grado, non essendoci stata alcuna segnalazione da parte degli assistenti, ha deciso di far proseguire il gioco.

“Partita da ripetere”, Laporta su tutte le furie dopo Real-Barça

Un episodio che non è andato giù ai tifosi del Barcellona. E dunque anche al presidente del club Joan Laporta, che ne ha parlato sul canale ufficiale della società.

“Chiederemo immediatamente al Comitato Tecnico degli Arbitri e alla Federcalcio spagnola di fornirci tutte le immagini e gli audio generati dall’azione – ha detto il patron del Barça – Se, una volta analizzata questa documentazione, la società dovesse comprendere che si è verificato un errore di valutazione, metterà in atto tutto ciò che è opportuno per ribaltare la situazione senza, ovviamente, escludere eventuali necessarie azioni legali. Se verrà confermato che si è trattato di un gol legale, non escludiamo di chiedere la ripetizione della partita. Infine, ci tengo a sottolineare che, nonostante ci concentreremo su questa giocata, non siamo d’accordo anche con altri episodi avvenuti nel corso della partita che, pur potendo essere consultati al Var, questo strumento è stato ignorato dall’arbitro in modo incomprensibile”.