Giuntoli annienta l’Inter: così Zirkzee firma con la Juve

0
45

Calciomercato Juventus, Cristiano Giuntoli fa sul serio e ha deciso di annientare le velleità dell’Inter: così Zirkzee arriva in bianconero 

Le grandi manovre sono iniziate da tempo, con un Cristiano Giuntoli che ha ormai deciso, a quanto pare, di rompere gli indugi e di accelerare. Se oggi si è parlato di un incontro con Galliani per Di Gregorio, da un poco di tempo si parla di un Thiago Motta pronto a prendere il posto di Allegri e portandosi dietro Zirkzee e Calafiori. Non male.

Giuntoli annienta l’Inter: così Zirkzee firma con la Juve
Zirkzee (Lapresse) – Juvelive.it

Sull’attaccante olandese, comunque, ci sono anche gli occhi di Inter e Milan. Che hanno annusato l’affare dell’anno ma che secondo Luca Marchetti, che è intervenuto ai microfoni di TMW Radio, sono dietro. “Chi è avanti per Zirkzee? Direi quasi più la Juventus. Tra Milan e Inter sicuramente più i rossoneri, se ci metti anche i bianconeri allora vedo loro più avanti loro”. E il motivo? Eccolo spiegato.

Thiago Motta fa la differenza

“Per Zirkzee, il Milan può mettere i soldi quasi subito, la Vecchia Signora prima deve cedere. Sicuramente non si andrà sotto i 40M€, bisognerà vedere come si scatenerà l’effetto asta. Alla fine sarà Joshua a decidere dove andare, l’eventuale presenza di Thiago Motta potrebbe fare la differenza” ha continuato Marchetti, che quindi lega la doppia operazione. Se dovesse davvero arrivare l’oriundo sulla panchina dei bianconeri, allora per Zirkzee sarebbe fatta.

Thiago Motta nuovo allenatore del Milan
Thiago Motta (Lapresse) – Juvelive.it

Un passaggio poi su Chiesa e Vlahovic: nessuno dei due è sicuro di rimanere a Torino: “A parer mio, Chiesa con questo contratto può partire, l’altro punto interrogativo è Vlahovic. Parliamo di un grande calciatore che, però, avrà presto un costo stagionale di 11/12M€ netti. Può anche rinnovare e spalmare l’ingaggio, ma chi glielo farebbe fare? Oppure si può pensare di cederlo, bisognerà vedere che offerte arriveranno alla Juve”.