Il cambio è UFFICIALE: Conte semina il caos, ecco cosa è successo

0
29

C’è grande curiosità per capire quali saranno i movimenti che ci saranno sulle panchine della serie A nel corso dell’estate.

Ci stiamo avvicinando alla conclusione di questa stagione e per tutte le società sarà il momento di tirare le somme e iniziare a pianificare il prossimo futuro. Tra queste c’è anche la Juventus, ovviamente. Allegri ha ancora un altro anno di contratto, fino a giugno 2025. Tuttavia sono sempre frequenti le voci che vorrebbero un ribaltone in panchina.

Il cambio è UFFICIALE: Conte semina il caos, ecco cosa è successo
Antonio Conte (LaPresse)

Thiago Motta viene indicato come il grande favorito per la panchina della Juventus. Sta facendo volare il Bologna e ha dimostrato finora di essere un allenatore moderno, con idee chiarissime di gioco e con la capacità di lavorare con i giovani. Un nome che è gradito a parte della tifoseria, anche se c’è un grande nome che intriga parecchio. E’ quello di Antonio Conte, il grande ex, persona che ha dimostrato un grande attaccamento ai colori sociali e che di soddisfazioni ne ha regalate parecchie.

Juventus, il sogno dei tifosi rimane il ritorno di Conte

Antonio Conte non ha al momento una panchina, è pronto dunque a ricominciare una nuova avventura. Già, ma dove? La speranza dei tifosi della Juventus è che alla fine il club decida di affidarsi a lui per aprire un nuovo ciclo. Conosce benissimo l’ambiente e potrebbe ripartire di slancio.

Il cambio è UFFICIALE: Conte semina il caos, ecco cosa è successo
Antonio Conte (LaPresse)

In queste ore i tifosi, non solo quelli della Juve, sono scatenati. E’ bastato un semplice aggiornamento della Bio su Instagram per alimentare il chiacchiericcio sul suo futuro. Come detto c’è chi lo rivorrebbe subito in bianconero, ma si parla di lui anche per il futuro del Milan. Il leccese è indicato come possibile erede di Pioli in rossonero. Ma non solo, perché anche il Napoli sarebbe interessato a Conte. Del resto i partenopei devono aprire un nuovo ciclo dopo una stagione molto altalenante.