Caso doping, Pogba fa saltare il banco: squalifica “ribaltata”

0
1235

Caso doping, Pogba non molla ed è convinto di poter fare ribaltare tutto. Ecco le prossime mosse del centrocampista francese che vuole tornare in campo

La squalifica per doping è stata una brutta mazzata. Una di quelle che possono mettere fine alla carriera. Ma a quanto pare, secondo le informazioni che sono state riportate da calciomercato.com, Paul Pogba non si vuole arrendere. Anzi, rilancia. Convinto di poter ribaltare la sentenza.

Caso doping, Pogba fa saltare il banco: squalifica “ribaltata”
Pogba (Lapresse) – Juvelive.it

Il francese infatti, si legge, ha una convinzione: quella di essere innocente e di aver assunto quella sostanza essendone completamente all’oscuro di quello che avrebbe potuto comportare. E per tutto questo ci sarebbe anche una colpa: quella di un’azienda americana, gestita da “un guru del benessere” dei Vip. E il Daily Mail, inoltre, avrebbe pure individuato questa persona: si tratterebbe di Gary Brecka (lavorò anche con Ronaldo e Beckham) che ha cofondato la 10X Health Systems.

Caso doping, la situazione Pogba

Pogba sostiene che le pillole e gli integratori che sono stati presi nel corso delle sue vacanze a Miami gli furono prescritte proprio dall’uomo in questione, dopo alcuni esami che avrebbe evidenziato delle carenze nell’organismo del tesserato della Juventus. “La missione di Brecka, confermata dal sito della società è quella di moltiplicare per dieci (10X) il benessere della gente migliorando le performance umane. E le loro pillole certificate non avrebbero la sostanza proibita fra quelle indicate.

“Prove inevitabili”: Pogba rompe il silenzio
Pogba (Lapresse) – Juvelive.it

Pogba quindi non ci sta, e starebbe facendo di tutto per cercare di difendersi intanto da quella che è sicuramente un’accusa difficile da mandare giù, ma anche e soprattutto per cercare di non chiudere in anticipo la propria carriera da calciatore professionista. Una situazione che a quanto pare non ha detto ancora la parola finale. E chissà, magari si potrebbe ribaltare il tutto.